Immobiliare, Tecnocasa: in lieve ribasso quotazioni sul lago di Iseo (-0,6%)

27

Tecnocasa LogoLe quotazioni delle abitazioni sul Lago di Iseo hanno fatto registrare un ribasso dello 0,6% nel secondo semestre del 2018. I dati arrivano da Tecnocasa, che ha passato in rassegna i valori immobiliari dei comuni che affacciano sul lago.

“Decisamente positivo il mercato della casa vacanza a Sarnico e Predore anche se i prezzi sono in diminuzione (perché spesso gli acquirenti hanno disponibilità immediata e hanno più potere di trattativa) – si legge nell’analisi -. In aumento la domanda di casa vacanza e di casa ad uso investimento da affittare con finalità turistica. La notorietà della zona è cresciuta negli ultimi anni attirando turisti che sono costantemente presenti tutto l’anno. Numerosi quelli che arrivano dal Nord Europa e infatti stanno aumentando le transazioni che interessano questo tipo di acquirenti. Ci sono anche acquirenti russi”. Secondo Tecnocasa, gli stranieri hanno budget intorno a 250.000-300.000 euro, mentre gli italiani investono cifre più contenute intorno a 100.000 euro. Risultano n aumento coloro che acquistano immobili da 80.000 euro da cui si ricavano piccoli tagli da destinare alla locazione turistica. Un bilocale si affitta a 90-100 euro al giorno, 2.000 euro al mese ad agosto, 3.000 euro per la stagione che va da giugno a settembre e 600-700 euro al mese con la locazione estiva. Chi compra la casa vacanza con un budget contenuto si orienta su case posizionate in seconda fascia. A Sarnico infatti si va da 800 euro al mq per gli immobili più distanti dal lago fino a 4.000 euro al mq per quelli posizionati fronte lago e di cui c’è un’offerta molto ridotta. Predore ha un mercato di nicchia apprezzato soprattutto da stranieri: un buon usato costa mediamente 1.000-1.200 euro al mq anche se spesso, trattandosi di immobili in pietra, occorre fare delle ristrutturazioni particolari e di conseguenza i costi salgono. Da segnalare alcuni nuovi interventi di costruzione sul lungo lago di Sarnico che si collocano sul mercato a partire da 4000 euro al mq.

Si mantengono stabili le quotazioni immobiliari ad Iseo. “La casa vacanza in questa località è ricercata soprattutto da acquirenti della Lombardia, Milano in particolare, che qui comprano bilocali o trilocali – precisa lo studio di Tecnocasa -. Talvolta ricorrono al mutuo per l’acquisto, destinando i risparmi alla personalizzazione dell’immobile.  Negli ultimi anni l’amministrazione comunale si è impegnata ad organizzare eventi per aumentare la visibilità del territorio e questo sta portando più persone ad interessarsi all’acquisto. Minore la presenza di investitori che comprano per mettere a reddito. Spesso, i proprietari di seconda casa, affittano l’abitazione per una parte dell’anno per poi usarla nei mesi di luglio, agosto e settembre”. Il centro storico di Iseo è sorto tra il 1800 ed il 1900 e molte delle palazzine storiche sono state ristrutturate e riqualificate (non di rado in classe A). I valori oscillano da 1.800 euro al mq per le tipologie usate fino ad arrivare a 2.500 euro al mq per il nuovo. Tutta la fascia del lago, in particolare il fronte lago può raggiungere anche 3500-4000 euro al mq a causa della bassa offerta. Su Iseo non ci sono nuove costruzioni e lo sviluppo edilizio si concentra soprattutto a Clusane d’Iseo dove, negli ultimi tempi, hanno costruito immobili in classe A acquistabili intorno a 2000-2200 euro al mq. I prezzi di Iseo spingono coloro che cercano al prima casa sul mercato della vicina Provaglio d’Iseo, più distante dal lago e dove un buon usato si acquista a prezzi medi di 1400 euro al mq.

Nella parte bassa del lago d’Iseo compresa tra i comuni di Iseo, Sulzano, Marone, Zone, Sale Marasino e Monte Isola negli ultimi anni si è registrato un forte aumento della presenza turistica, in particolare da parte di residenti nel Nord Europa e, di recente, anche dalla Cina e dagli Usa. Secondo i dati di Tecnocasa, si opta in genere per la locazione breve ma poi, in un secondo momento, si può decidere di acquistare. Questo ha comportato nell’ultimo anno l’acquisto di abitazioni da mettere a reddito. L’affitto giornaliero si aggira intorno 60-70 euro ma per un bilocale a Iseo si può arrivare anche a 1000 euro a settimana. La maggioranza degli acquirenti arriva dalle altre province lombarde e la domanda si orienta su bilocali e su piccoli trilocali con vista lago, spazio esterno e possibilmente box auto. Iseo è il centro più importante, ora collegato bene anche attraverso la Brebemi. Per una soluzione di questo tipo il budget da mettere in conto oscilla mediamente tra 160 e 180 mila euro, mentre il valore sale a 200 mila euro Iseo è il paese più costoso e servito. “Nelle preferenze dei potenziali acquirenti c’è anche il comune di Monte Isola dove però i valori sono più contenuti dal momento che, chi decide di vivere in questo paese, deve sostenere costi aggiuntivi per la tassa di circolazione sull’isola e per l’eventuale posto auto da trovare sulla terraferma – conclude l’analisi di Tecnocasa -. A Monte Isola per un bilocale di 65-70 mq in buono stato e con vista lago si spendono intorno a 100-120 mila euro. Sulzano e Sale Marasino, che hanno un mercato simile essendosi sviluppato nel corso degli anni 2000. I valori dell’usato arrivano ad un massimo di 2000 euro al mq”.