Immobiliare Uk, Standard & Poor’s: i prezzi delle case potrebbero aumentare ancora del 7%

Mortgage 6Le politiche monetarie accomodanti adottate dalle banche centrali europee stanno portando a una ripresa dei prezzi delle case nella maggior parte dei Paesi del Vecchio Continente.

Questo trend è particolarmente evidente nel Regno Unito, dove l’elasticità della politica monetaria ha determinato un rafforzamento delle quotazioni, con prezzi delle case che, stando alle previsioni di Standard & Poor’s, potrebbero aumentare ancora del 7% annuo dopo l’incremento del 5,4 registrato nel 2013.

In questo contesto, il 26 giugno il Financial policy committee della Bank of England ha annunciato l’adozione di alcune misure finalizzate a raffreddare il mercato del mattone tramite l’introduzione di un limite all’erogazione di nuovi mutui a richiedenti con un rapporto rata reddito inferiore a una determinata soglia.

Gli economisti della Vecchia Signora di Threadneedle Street sperano in questo modo di limitare la domanda di immobili e conseguentemente di ridurre i relativi prezzi.

Gli addetti ai lavori, però, sono divisi sulla reale efficacia di tali provvedimenti. A chi li ritiene sostanzialmente inutili si oppongono coloro che li reputano invece eccessivamente invasivi. In mezzo i sostenitori di un approccio wait and see.

“Quello della BoE non è un intervento particolarmente incisivo, anche se l’introduzione di un limite ai prestiti ipotecari potrebbe rappresentare un’effettiva protezione contro un ulteriore incremento dei prezzi degli immobili – ha spiegato ad esempio Jeff Scafati, gestore di Natsale Real Estate -. In realtà, è troppo presto per avere riscontri sul funzionamento di queste misure. Sarà necessario attendere ancora qualche mese”.

Immobiliare Uk, Standard & Poor’s: i prezzi delle case potrebbero aumentare ancora del 7% ultima modifica: 2014-07-29T11:43:19+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: