Immobiliare Usa, a marzo crolla la vendita di case nuove. Bene il mercato di quelle esistenti

Mortgage 6A marzo le vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti hanno registrato una contrazione dell’11,4% rispetto a febbraio, risultando pari a 481.000 unità dalle 543.000 riviste del mese precedente. la stima iniziale era di 539.000.

Il dato, reso noto dal Census Bureau degli Stati Uniti, ha decisamente deluso le attese degli analisti, che avevano previsto una discesa inferiore a 518.000 unità.

Migliore l’andamento per il mercato di case e abitazioni esistenti, che secondo l’Associazione nazionale degli agenti immobiliari ha registrato un balzo del 6,1% a 5,19 milioni di unità, rispetto ai 4,89 milioni del mese prima, battendo le attese del mercato che erano per 5,03 milioni di unità. Si tratta del ritmo di crescita più veloce degli ultimi 18 mesi.

In questo contesto nel mese di febbraio l’indice Fhfa, reso noto dalla Federal housing finance agency, che misura appunto i prezzi delle abitazioni statunitensi, è cresciuto dello 0,7% su mese, centrando le attese del mercato, dopo il più 0,3% di gennaio.

Su base annua si è verificato un incremento dei prezzi del 5,4%.

Immobiliare Usa, a marzo crolla la vendita di case nuove. Bene il mercato di quelle esistenti ultima modifica: 2015-04-24T10:15:29+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: