Immobiliare Usa, crescita modesta

Mortgage 2Il mercato immobiliare Usa continua a crescere, sebbene a ritmi piuttosto modesti. Secondo quanto rilevato dalla Standard & Poor’s, l’indice S&P Case Shiller è aumentato di appena l’1%, dopo il più 1,1% del mese precedente. Parallelamente la crescita tendenziale si porta al 5% dal 4,9% di maggio, risultando però inferiore alle previsioni, che parlavano di un 5,1%.

Anche l’indice Fhfa, reso noto dalla Federal housing finance agency, ha evidenziato un incremento lieve, segnando un aumento dello 0,2% su mese, dopo il più 0,5% di maggio (rivisto da un preliminare più 0,4%). Come per il dato precedente, anche questo risulta inferiore allo 0,4% atteso dal mercato. Su base annua si è registrato un incremento dei prezzi del 5,6% più debole del 5,7% di maggio.

Migliori i numeri diffusi dal Census Bureau degli Stati Uniti, che mostrano a luglio un incremento mensile del 5,4% del numero di nuove abitazioni vendute, che arrivano così a 507.000 unità dalle 481.000 riviste del mese precedente (482.000 la stima iniziale). Il dato risulta però ancora sotto le stime degli analisti, che avevano previsto 510.000 unità.

 

Immobiliare Usa, crescita modesta ultima modifica: 2015-08-25T18:38:56+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: