Immobiliare Usa, per il terzo mese consecutivo il volume di nuove case costruite si mantiene sopra 1 milione

Mortgage 2A novembre negli Stati Uniti le costruzioni di nuove case sono calate dell’1,6% a un tasso annualizzato di 1,03 milioni di unità. Il dato, pubblicato nei giorni scorsi dal dipartimento del Commercio, è peggiore delle attese degli analisti, che scommettevano su un tasso di 1,04 milioni di unità, ma mostra comunque una lenta ripresa del mercato immobiliare. Il volume infatti si mantiene sopra 1 milione per il terzo mese consecutivo, per la prima volta dal 2008.

Secondo l`outlook per il 2015 elaborato da UniCredit Global Investments, l’anno prossimo gli Stati Uniti traineranno la ripresa mondiale, ottenendo una crescita del Prodotto interno lordo del 3%.

Meno brillanti le stime per l’Eurozona, che segnerà una crescita più modesta, pari all’1%, con l’Italia che dovrebbe uscire dalla recessione con un aumento del Pil pari allo 0,5%, che sarà seguito da un più 1,1% nel 2016.

Il Giappone continuerà la ricerca delle misure più efficaci per uscire da una deflazione ventennale. Grazie a una serie di riforme tese a incrementare i consumi interni, la Cina continuerà a crescere al ritmo stimato del 7%.

L’India sarà avvantaggiata dalle riforme del nuovo esecutivo e dalla diminuzione del prezzo del petrolio, mentre economie con forte propensione all’export come Corea e Taiwan beneficeranno della performance degli Usa.

Immobiliare Usa, per il terzo mese consecutivo il volume di nuove case costruite si mantiene sopra 1 milione ultima modifica: 2014-12-17T20:33:50+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: