Immobiliare Usa, Re/Max: a febbraio prezzi in aumento del 5,5%

42

Re/Max LogoNel mese di febbraio negli Stati Uniti i prezzi degli immobili ad uso abitativo hanno fatto registrare un aumento del 5,5%. Lo rileva il National Housing Report di Re/Max.

Le vendite immobiliari relative alle 54 città americane sono diminuite su base annua per sette mesi consecutivi. Questa diminuzione di febbraio del 4,2% è stata però la minore registrata da agosto 2018, quando si era segnalato un calo dell’1,1%. Allo stesso tempo, l’offerta è cresciuta del 5,8% da febbraio 2018 segnando così il quinto mese consecutivo di crescita dopo circa un decennio in diminuzione. L’offerta di immobili in vendita è cresciuta infatti da 3.1 del febbraio 2018 a 3.4. A fronte di queste tendenze, il prezzo mediano di vendita ha raggiunto i $240.000, un aumento annuo del 5,5% e un record del mese di febbraio nei 10 anni di storia del National Housing Report. Ciò ha seguito la ripresa di gennaio del 4,6%. In media i giorni sul mercato sono stati 63, uno in più rispetto a febbraio 2018 e quattro giorni in più rispetto a gennaio 2019.

“Le tendenze di cinque mesi o più indicano spesso cambiamenti significativi, le tendenze anno su anno relative alle vendite in calo e all’aumento dell’offerta hanno registrato appunto questi mutamenti nel mercato – ha dichiarato Adam Contos, ceo di Re/Max -. È interessante vedere il rallentamento delle vendite e la crescita dell’offerta: questi due fattori avvantaggiano gli acquirenti e allo stesso tempo i prezzi record avvantaggiano i venditori. Il quadro generale prevede un ritorno a condizioni più equilibrate”. “I prossimi mesi determineranno se il cambiamento porterà un’ondata di acquirenti nel mercato durante la stagione delle vendite primaverili. I nostri agenti stanno segnalando una forte domanda locale insieme alla necessità di avere più spazi pubblicitari. L’ottimismo per una solida primavera esiste e un mercato più equilibrato certamente contribuisce ad essa”.

TRANSAZIONI CONCLUSE
Nelle 54 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da RE/MAX a febbraio 2019, il numero medio degli immobili venduti è aumentato del 10,2% rispetto a gennaio 2019 e diminuito del 4,2% rispetto a febbraio 2018. Le aree con le percentuali di aumento maggiori sono state Houston, TX con +28,8%, Birmingham, AL con +26,7%, e Raleigh-Durham, NC con 26,5%.

PREZZO MEDIANO DI VENDITA
A febbraio 2019 il prezzo mediano di vendita degli immobili venduti nelle 54 aree analizzate è stato di $240.000, in aumento del 2,2% rispetto a gennaio 2019 e maggiore del 5,5% rispetto a febbraio 2018. Nove aree hanno visto una diminuzione del prezzo su base annua tra cui: Birmingham, AL -4,2%, Hartford, CT -4,0% e Anchorage, AK -3,9%. Delle 54 città, quattro hanno visto un aumento a doppia cifra percentuale e le maggiori sono state a Boise, ID +16,0%, Cincinnati, OH +13,2%, e Wilmington/Dover, DE +12,6%.

GIORNI SUL MERCATO
A febbraio 2019 la media dei giorni sul mercato degli immobili venduti è stata di 63, quattro giorni in più rispetto alla media registrata a gennaio 2019 e maggiore di uno rispetto a quella di febbraio 2018. I mercati con la più bassa media di giorni sono stati Omaha, NE con 34, San Francisco, CA con 37, Denver, CO e San Diego, CA con 42. I mercati con la media più alta di giorni sono stati Augusta, ME con 120, Trenton, NJ con 113, e Hartford, CT con 96. I “giorni sul mercato” indicano il numero medio di giorni che intercorre dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

OFFERTA DI CASE IN VENDITA
Il numero degli immobili in vendita a febbraio 2019, secondo i dati Re/Max, è diminuito dell’1,4% rispetto a gennaio 2019 e aumentato del 5,8% rispetto a febbraio 2018. Basata sugli immobili venduti a febbraio 2019, l’offerta mensile è scesa a 3.4 dal 3.9 di gennaio 2019 e aumentata dal 3.1 di febbraio 2018. Un’offerta di immobili a 6.0 mesi rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. A febbraio 2019, cinque delle 54 aree analizzate hanno registrato un’offerta maggiore di 6 tra cui Miami, FL, a 7.6 e Indianapolis, IN, a 7.4, tipicamente considerati mercati al rialzo. I mercati con la più bassa offerta sono: Denver, CO a 1.4 e San Francisco, CA a 1.6.