Immobiliare Usa, Re/Max: a ottobre prezzi in aumento dell’8,3%

3

Re/Max LogoIl mese scorso è stato l’ottobre migliore in termini di vendite nei 9 anni del Re/Max Housing Report. Nei 31 giorni è stato registrato il più alto aumento dei prezzi del 2016: 8,3%. Nonostante sia stato uno dei mesi migliori, questo ottobre ha chiuso con l’1% in meno di vendite rispetto al 2015 (il migliore ottobre dopo quello 2008). Le vendite sono diminuite in 28 delle 53 città analizzate, tra cui molte del New England.

Il numero delle case in vendita è stato il più basso da maggio e il più basso di ogni ottobre dal 2008. L’offerta sul mercato è diminuita il 48 delle 53 città del sondaggio. L’offerta di case in vendita è stata di 3.9. Le forti vendite e il ritirarsi dell’offerta si riflettono anche sull’aumento del prezzo mediano dell’8,3% a $216.500. Inoltre si sono registrati aumenti a doppia cifra in città della Florida come Miami, Tampa e Orlando e città con una bassissima offerta, come san Francisco e Denver.

“Nonostante le vendite di ottobre non siano state robuste come avevamo previsto, è solamente il secondo mese quest’anno che non eccede i forti livelli registrati nel 2015. E finire con l’1% in meno rispetto ad ottobre 2015 rappresenta una solida performance – ha sottolineato Dave Liniger, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione Re/Max Lcc – ed è il 13esimo mese consecutivo di diminuzione a doppia cifra nell’offerta su base annua, e sembra che abbia fatto schizzare in alto i prezzi in tutti I mercati tranne uno”.

TRANSAZIONI CONCLUSE
Nelle 53 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da Re/Max ad ottobre, il numero degli immobili venduti è diminuito dell’1% rispetto allo scorso anno, segnando così il secondo mese nel 2016 con un declino nelle vendite. Nonostante una lieve diminuzione del numero delle transazioni, questo è l’ottobre migliore nella storia dell’Housing Report. Ad ottobre, meno della metà delle 53 aree metropolitane intervistate hanno registrato vendite maggiori rispetto all’anno scorso; Providence, RI rimane invariata e una con aumento percentuale a doppia cifra. Le città con la più elevata crescita nelle vendite sono state: Phoenix, AZ +12,2%, Seattle, WA +7,7%, Nashville, TN +6,9%, Milwaukee, WI +6,2%, Boise, ID +5,8% and Raleigh & Durham, NC, +4,9%.

PREZZO MEDIANO DI VENDITA
Il prezzo mediano di vendita degli immobili venduti nelle aree analizzate nel mese di ottobre è stato di $216.500, minore del 1,6% rispetto ad ottobre 2015. Delle 53 aree, tutti tranne una (Billings, MT), hanno visto un aumento del prezzo mediano di vendita con 14 città con un aumento percentuale a doppia cifra. Gli aumenti maggiori si sono verificati a Miami, FL +16.3%, Trenton, NJ +14.4%, Tampa, FL +14.3%, Portland, OR +13.7% and Orlando, FL +13.7%.

GIORNI SUL MERCATO
A ottobre la media dei giorni sul mercato delle case vendute è stata di 58 giorni, due giorni in più rispetto alla media registrata a settembre 2016 e minore di quattro rispetto allo scorso anno a ottobre. Ottobre diventa il 43esimo mese consecutivo con una media di circa 80 giorni sul mercato. I tre mercati con la più bassa offerta di immobili sono Denver, Omaha con 29 e 28. Quelli più alti invece, si sono registrati ad Augusta, ME (143) e a Burlington, VT (99). I giorni sul mercato sono il numero medio di giorni che intercorre dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

OFFERTA DI CASE
Il numero degli immobili in vendita ad ottobre è diminuito del 6,7% da settembre e del 15,9% rispetto ad ottobre 2015. Basata sul tasso di immobili in vendita a ottobre, l’offerta mensile di immobili è stata di 3.9 come il mese precedente e minore rispetto allo scorso anno (4.5). Un’offerta di immobili a 6.0 rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. Il numero delle città con l’offerta più bassa si è registrata a San Francisco, CA 1.4, Denver, CO at 1.5 and Seattle, WA 1.6.