Immobiliare Usa, Remax: a ottobre accelerano i tempi di vendita. Mercato cresce del 20,8% rispetto al 2019

Re/Max LogoPer la prima volta nella storia del National Housing Report di Re/Max, negli Stati Uniti i tempi di vendita degli immobili durante il mese di ottobre hanno registrato un’accelerazione rispetto a quelli dell’alta stagione estiva appena conclusa. In tutti i 52 mercati metropolitani analizzati, il tempo medio di permanenza degli immobili sul mercato è stato in media di 38 giorni, dalla presa dell’incarico alla firma del contratto. Un record assoluto nei 13 anni di storia del report, che segue i 39 giorni di settembre 2020.

Non solo: rispetto alla consueta stagionalità, in un’annata stravolta dalla pandemia, le vendite di ottobre si sono attestate al terzo posto negli ultimi dodici mesi, superando seppur di poco settembre 2020 (+0,1%), ma di gran lunga ottobre 2019 (+20,8%). Il prezzo mediano di vendita di 295.000 dollari è cresciuto dello 0,9% rispetto al prezzo mediano di settembre e del 15,4% rispetto a un anno fa, mettendo a segno un nuovo record rispetto ai mesi di ottobre degli ultimi 13 anni.

Il mercato immobiliare ha continuato la sua straordinaria corsa anche in ottobre, alimentato da un’elevata domanda e da tassi d’interesse ai minimi storici. Molti degli acquirenti, non più costretti a vivere in prossimità del luogo di lavoro, stanno riversandosi sul mercato alla ricerca di case che offrano ciò che loro desiderano: un ufficio per lavorare da casa, maggiori spazi verdi o altre caratteristiche – ha affermato Adam Contos, ceo di Re/Max Holdings -. Particolarmente significativi anche i tempi di consegna estremamente ridotti. Gli acquirenti sono pronti a traslocare non appena trovano la casa giusta. I venditori, intenzionati ad arrivare rapidamente in fondo al processo senza dover cedere eccessivamente sul prezzo, hanno ora una grande occasione. Tale vantaggio dovrebbe far arrivare maggiori incarichi sul mercato nei mesi a venire, ma, visti i livelli attualmente bassi dell’offerta, passerà probabilmente un po’ di tempo prima di assistere a un mercato tendenzialmente bilanciato”.

A sottolineare l’abbondanza di acquirenti e la penuria di venditori, l’offerta è calata del 32,5% anno su anno, stabilendo un nuovo record.  

Transazioni concluse

Nelle 52 aree metropolitane analizzate nel report Re/Max a ottobre 2020, il numero medio degli immobili venduti è salito dello 0,1% rispetto a settembre 2020 e del 20,8% rispetto a ottobre 2019. Le aree che hanno registrato l’incremento maggiore sono: Hartford, CT con +41,3%, Wichita, KS con +33,9% e Chicago, IL con +33,4%.

Prezzo mediano di vendita

A ottobre 2020, il prezzo mediano di vendita degli immobili nelle 52 aree metropolitane analizzate è stato di 295.000 dollari, con un incremento dello 0,9% rispetto a settembre 2020 e del 15,4% rispetto a ottobre 2019. Nessuna città ha registrato una diminuzione nel prezzo mediano di vendita. Delle 52 città prese in considerazione, 48 hanno visto un aumento anno su anno a doppia cifra percentuale. La crescita più alta è stata registrata a: Augusta, ME con +29,1%, Tulsa, OK con +20,5%, e Indianapolis, IN con +20,4%.

Giorni sul mercato: media delle 52 città analizzate

A ottobre 2020 la media dei giorni sul mercato degli immobili venduti è stata di 38, un giorno in meno rispetto a settembre 2020 e undici giorni in meno rispetto a ottobre 2019. I mercati con la media di giorni più bassa sono Cincinnati, OH con 18, Boise, ID con 20 e Nashville, TN con 21. I mercati che hanno registrato la media più alta di giorni sono stati Miami, FL con 89, Des Moines, IA con 86 e New York, NY con 74. I “giorni sul mercato” indicano il numero medio di giorni che intercorrono dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

Andamento di vendita media mensile

Il numero degli immobili in vendita a ottobre 2020 è diminuito del 7,6% rispetto a settembre 2020 e del 32,5% rispetto a ottobre 2019. Basato sugli immobili venduti a ottobre, l’andamento di vendita media mensile è sceso a 1,7 mesi dai 1,9 di settembre 2020 ed è diminuito rispetto ai 3,6 di ottobre 2019. Una media di vendita a 6,0 mesi rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. A ottobre 2020, delle 52 aree analizzate, nessuna città ha registrato una media maggiore di 6 mesi, tipicamente considerata indicativa di un mercato del compratore. I mercati con la più bassa offerta sono: Boise, ID con 0,5, Albuquerque, NM e Manchester, NH a pari merito con 0,7, e Phoenix, AZ, Charlotte, NC, Denver, CO, e Omaha, NE a pari merito con 0,9 mesi.