Immobiliare Usa, Re/Max: a settembre vendite su del 2%

3

Re/Max LogoSecondo l’indagine condotta dal gruppo Re/Max sull’andamento del mercato immobiliare in Usa, quello trascorso è stato il migliore settembre da 9 anni. Le vendite sono calate dell’11,7% da agosto a settembre, in linea con l’11% di media. Le vendite sono però aumentate del 2% rispetto a settembre 2015, considerato il migliore settembre fino ad ora.

Il prezzo mediano di vendita di settembre è di $219.780 maggiore del 5,1% rispetto ad un anno fa. Il maggiore aumento si è registrato a Birmingham, AL (17.,0%) e Miami (15,2%). La media dell’offerta è aumentata da 3.4 di agosto a 3.9, la più alta da febbraio. Nonostante questo, siamo ancora lontani dai 6 mesi di offerta  per essere considerati in un mercato bilanciato tra compratori e venditori. Otto mercati, prevalentemente nel nord est, hanno 6 o più mesi di offerta, mentre 19 città ne hanno 3 o meno, la maggior parte si trovano ad ovest del Paese.

“Il mercato solitamente vede molto meno vendite tra agosto e settembre, ma nonostante questo le vendite sono state le più alte di tutti i settembre da quando abbiamo lanciato gli Housing Report nel 2008. Inoltre, i prezzi continuano ad aumentare di un moderato 5% di anno in anno. Questo è un mercato di cui si può essere soddisfatti”, ha dichiarto Dave Liniger, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione Re/Max Llc.

 

TRANSAZIONI CONCLUSE – I CAMBIAMENTI DI ANNO IN ANNO

Nelle 52 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da Re/Max a settembre, il numero degli immobili venduti è salito del 2,0% rispetto allo scorso anno, che segna l’ottavo mese con aumenti rispetto allo scorso anno. Questo è il settembre più forte di vendite dal 2008, nonostante la diminuzione di 11,7% rispetto al mese scorso, ma comunque in linea con l’11% di media. A settembre, in 34 delle 52 aree metropolitane intervistate si sono registrate vendite maggiori rispetto all’anno scorso, vedendone 6 con aumento percentuale a doppia cifra. Tra queste troviamo Trenton, NJ, +17,9%, Augusta, ME, +14,1%, Des Moines, IA +13,6%, Raleigh & Durham, NC, +11,6%, Boise, ID +11,3% e Seattle, WA 10,6%.

 

PREZZO MEDIANO DI VENDITA

Il prezzo mediano di vendita degli immobili venduti nelle aree analizzate nel mese di settembre è stato di $219,780, minore del 3,1% rispetto ad agosto 2016 e maggiore rispetto al mese di settembre 2015.

Il prezzo mediano di vendita a Providence, RI è rimasto invariato rispetto allo scorso anno ma le altre città analizzate hanno visto un aumento; 12 con percentuali a doppia cifra: Birmingham, AL +17,0%, Miami, FL +15,2%, Tampa, FL +14,6%, Portland, OR +14,5%, Denver, CO +13,1% e Boise, ID +12,6%.

 

GIORNI SUL MERCATO – LA MEDIA DELLE 52 AREE METROPOLITANE 

A settembre la media dei giorni sul mercato delle case vendute è stata di 56 giorni, due giorni in più rispetto alla media registrata ad agosto 2016 e minore di cinque rispetto allo scorso anno a settembre. Settembre diventa il 42esimo mese consecutivo con una media di circa 80 giorni sul mercato. I tre mercati con la più bassa offerta di immobili sono Denver, Omaha e San Francisco con 25, 27 e 28. Quelli più alti invece, si sono registrati ad Augusta, ME (128) e a Des Moines, IA (99). I giorni sul mercato sono il numero medio di giorni che intercorre dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

 

OFFERTA DI CASE IN VENDITA – LA MEDIA DELLE 52 AREE METROPOLITANE

Il numero degli immobili in vendita a settembre è stato del 2,6% inferiore rispetto a agosto e del 16,6% rispetto a settembre 2015. Basata sul tasso di immobili in vendita a settembre, l’offerta mensile di immobili è stata di 3.9, dato più o meno identico all’anno scorso (4.5) e allo scorso mese di quest’anno (3.4). Un’offerta di immobili a 6.0 rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. Il numero delle città con un’offerta inferiore a 2.0 potrebbe stabilizzarsi a 8, minore delle 10 registrate a maggio. San Francisco, CA 1.6, Seattle, WA 1.7 e Denver a 1.7.