Immobiliare.it: Il 72% degli italiani teme di svendere il proprio immobile

“Lo scenario particolarmente critico in cui gli operatori del settore sono costretti a muoversi, tra contrazione dei volumi delle compravendite immobiliari e difficoltà conclamate per l’ottenimento di un mutuo – ha spiegato Carlo Giordano, amministratore delegato di Gruppo Immobiliare.it – condiziona anche la percezione dei cittadini, che reagiscono con l’attendismo”.

Effettivamente, il dato che raccoglie la crescita più elevata è la percentuale di chi pensa che nel prossimo anno ci saranno tempi migliori per acquistare casa: in tre mesi la percentuale passa dal 21% al 35%. Cala solo di un punto percentuale, infine, la percentuale dei pessimisti, che ritengono questo sia un brutto momento per investire nel mattone: passiamo dal 16% di luglio ad un 15%, che conferma un trend in discesa da diverse rilevazioni.

I dati evidenziati emergono dall’analisi dell’indice di fiducia dei consumatori di Immobiliare.it: strumento creato per monitorare come si modifichi nel tempo la percezione degli Italiani riguardo all’andamento del mercato immobiliare. Il sentiment del Paese è ricavato dalle risposte di oltre 60.000 utenti che hanno mostrato interesse nei confronti del tema immobiliare, avendo (nei tre mesi precedenti la rilevazione) pubblicato un annuncio immobiliare o effettuato una ricerca di casa.


Il dato che mostra l’inasprimento maggiore è quello connesso all’andamento dei prezzi nel mercato immobiliare. Se nella rilevazione di luglio la percentuale di italiani che prevedeva una diminuzione dei prezzi di vendita delle case era al 51% (già in crescita rispetto ad aprile, in cui era al 39%) l’ultima indagine continua a spostare l’asticella più in alto: per il 67% degli italiani, nei prossimi dodici mesi, i prezzi scenderanno e comprare casa costerà di meno. Scende, parallelamente, la quota di chi ipotizza una stabilità dei costi: è al 23,7%, mentre superava il 31% tre mesi fa ed era al 35% sei mesi fa. Davvero minoritaria, infine, la posizione di chi è convinto di un incremento dei prezzi di vendita: questo segmento non rappresenta più del 7% del campione.

Le differenze regionali

Interessante è verificare come cambino comportamenti e percezioni in base alla regione italiana d’appartenenza. Se l’ultima rilevazione vedeva lo scettro dell’ottimismo in mano a Lombardia e Toscana, adesso è la Puglia la Regione in cui il sentiment è migliore: la regione arriva al 54,6%, seguita dal Piemonte con il 53,5% di ottimisti. Da notare che queste sono le uniche regioni in cui la percentuale supera il 50%, tutte le altre restano attorno al 40%, con picchi negativi in Campania (36,8%) e nelle Marche (37,1%). I più restii all’idea di vendere sono i cittadini del Friuli Venezia Giulia (78,1%) e i Siciliani (75,7%), mentre i Lucani (62,1%) e gli Abruzzesi (63,3%) si trovano alla base della classifica.

“Analizzando più nel dettaglio le ragioni per cui si valuta sia un buon momento per comprare – ha continuato Giordano – è emerso in maniera chiara come questa opinione sia legata alla consapevolezza che, data la difficoltà del momento, sia possibile trovare occasioni dettate dalla necessità del venditore di realizzarare”.

Di seguito le classifiche delle Regioni in merito all’opportunità di vendere ed acquistare casa, secondo la rilevazione del terzo trimestre del 2012:



è un buon momento per comprare

Puglia

54,6%

Piemonte

53,5%

Basilicata

48,3%

Sardegna

48,0%

Lombardia

47,2%

Abruzzo

46,7%

Friuli Venezia Giulia

46,6%

Veneto

46,2%

Toscana

45,7%

Emilia Romagna

45,0%

Liguria

43,8%

Sicilia

42,2%

Umbria

42,1%

Lazio

41,8%

Trentino

40,5%

Calabria

40,0%

Marche

37,1%

Campania

36,8%

Valle d’Aosta

n.d.

Molise

n.d.



non è un buon momento per vendere

Friuli Venezia Giulia

78,1%

Sicilia

75,7%

Piemonte

74,7%

Puglia

73,8%

Liguria

72,8%

Lazio

72,7%

Lombardia

72,6%

Toscana

72,1%

Trentino

71,9%

Veneto

71,7%

Emilia Romagna

71,0%

Campania

68,6%

Umbria

68,4%

Sardegna

68,0%

Marche

67,1%

Calabria

66,7%

Abruzzo

63,3%

Basilicata

62,1%

Valle d’Aosta

n.d.

Molise

n.d.


@RIPRODUZIONE RISERVATA

Immobiliare.it: Il 72% degli italiani teme di svendere il proprio immobile ultima modifica: 2012-11-27T16:04:05+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: