Imprebanca, nel 2014 risultato netto a 24.000 euro

Imprebanca LogoL’assemblea di Imprebanca S.p.a., banca multicanale di riferimento per imprese e privati del territorio, ha approvato il bilancio relativo all’esercizio 2014.

“Il 2014 è stato un anno di importanti conferme per imprebanca che, nonostante il difficile contesto economico, ha dimostrato capacità di sostegno e di supporto all’economia del territorio sapendo interpretare i cambiamenti in atto e le nuove esigenze di imprese e famiglie”, ha dichiarato Tommaso Gozzetti, presidente del Cda.

“L’utile di esercizio in un contesto economico ancora complesso ed articolato e in una fase per molti aspetti ancora di start up è una conferma della validità del progetto originario di imprebanca. Un modello ancora rivolto allo sviluppo delle sinergie con i suoi Soci, ma attento a sviluppare anche altre opportunità commerciali”, ha aggiunto Riccardo Lupi, direttore generale.

I PRINCIPALI RISULTATI 2014

Al 31 dicembre 2014 i crediti alla clientela sono stati pari a circa 71,5 milioni di euro, in aumento del 27,53% circa rispetto a 56,1 milioni di euro al 31 dicembre 2013. L’erogazione del credito ha registrato, al netto di rettifiche di valore, una crescita degli utilizzi di circa 15 milioni di euro sostenuti interamente dalla raccolta diretta da clientela, inclusa la raccolta stabile a medio termine da cassa Depositi e Prestiti ed il prestito obbligazionario oltre che da operazioni con la Bce.

La banca ha partecipato alle nuove operazioni mirate di rifinanziamento a lungo termine della BCE (TLTRO) per ottenere liquidità da utilizzare per finanziare le attività produttive con assegnazione di un plafond di finanziamenti aggiuntivi pari a euro 35,1 milioni di euro determinato come multiplo delle erogazioni alla clientela.

La raccolta diretta si è attestata a 93,2 milioni di euro circa, in aumento del 25% circa rispetto ai 74,8 milioni di euro al 31 dicembre 2013. I debiti verso la clientela risultano formati prevalentemente da conti correnti passivi. L’aggregato include anche la raccolta da Cassa Depositi e Prestiti a euro 7,3 milioni di euro e il primo prestito obbligazionario per 2,1 milioni di euro.

Il margine di interesse è salito a 3,6 milioni di euro circa dai 3,3 milioni di euro del 2013 (+9% annuo) pur in un contesto di tassi decrescenti. In particolare l’intermediazione con la clientela ha prodotto un flusso d’interessi netti pari a 2,2 milioni di euro; il portafoglio di titoli di proprietà ha generato interessi attivi netti per circa 1 milione di euro e l’attività sul mercato interbancario evidenzia un saldo positivo per 403 mila euro.

Il margine di intermediazione al 31 dicembre 2014 è stato pari a 7,9 milioni di euro circa, in crescita del 28% rispetto a circa 6,2 milioni di euro dello scorso anno. Risulta essere stabile la componente commissionale, pari a 1,3 milioni di euro.

Il risultato netto, determinato come sbilancio tra risultato lordo di 157 mila euro ed oneri fiscali negativi per 133 mila euro, risulta pari a 24 mila euro contro il dato negativo di 1,6 milioni di euro del precedente esercizio 2013.

L’assemblea ha inoltre nominato Giuseppe Roscioli nuovo Consigliere d’Amministrazione di imprebanca.

Il nuovo Consiglio d’Amministrazione è dunque così composto:

  • Presidente: Tommaso GOZZETTI
  • Vice Presidente: Simon Pietro SALINI
  • Vice Presidente: Gian Morris ATTIA
  • Consigliere: Andrea CAPORLINGUA
  • Consigliere: Dario COEN
  • Consigliere: Giancarlo CREMONESI
  • Consigliere: Giuseppe ROSCIOLI
  • Consigliere indipendente: Lucio MACCHIA
  • Consigliere indipendente: Andrea PECCHIO

L’Assemblea ha infine rinnovato per il prossimo triennio l’incarico ai membri del Collegio Sindacale, che risulta composto come segue:

  • Presidente: Antonio STAFFA
  • Sindaco effettivo: Stefano GROSSI
  • Sindaco effettivo: Andrea SCOZZESE
  • Sindaco supplente: Claudio VALERIO
  • Sindaco supplente: Riccardo TISCINI
Imprebanca, nel 2014 risultato netto a 24.000 euro ultima modifica: 2015-04-27T12:52:54+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: