In Germania Crif si aggiudica Bürgel, joint venture tra Euler Hermes ed Eos

Crif LogoEuler Hermes, società attiva nelle assicurazioni di crediti commerciali, e il provider internazionale di servizi finanziari Eos hanno firmato un accordo per la cessione di Bürgel Group (Bürgel) a Crif, azienda globale specializzata nello sviluppo e nella gestione di sistemi di informazioni creditizie, di business information e di soluzioni per il credito.

Crif, spiega una nota, acquisirà il 100% delle azioni di Bürgel, attualmente detenute da Eurler Hermes (50,1% delle quote) e da Eos (49,9%). Il closing dell’operazione è prevista per febbraio 2016.

Bürgel è una delle principali Società tedesche di business information con un track record di 130 anni e conta attualmente circa 500 dipendenti in Germania.

Crif e Bürgel erano già partner commerciali in Austria e Svizzera.

“Con Crif, Bürgel e i suoi dipendenti hanno trovato un investitore strategico e una nuova casa – ha commentato Ron van het Hof, amministratore delegato di Euler Hermes Germany -. Crif è risultato il nostro candidato ideale e garantirà la continuità operativa di Bürgel. L’azienda italiana è una delle principali società specializzate nella fornitura di informazioni creditizie, con un solido background internazionale. L’esperienza di Crif e quella di Bürgel rappresentano un abbinamento perfetto e il nuovo azionista apre nuove opportunità di crescita per Bürgel. In questo modo, l’azienda risulta ottimamente posizionata per il futuro e tutte le parti potranno trarre beneficio da questo accordo”.

D’altro canto, sia Euler Hermes, quale più grande cliente B2B, sia Eos manterranno il loro rapporto commerciale con Bürgel e continueranno ad investire sulle competenze della società.

“Eos proseguirà la sua collaborazione con Bürgel – ha dichiarato Klaus Engberding, amministratore delegato di Eos Group e responsabile per la Germania -. Questo è un chiaro segnale al mercato, ai clienti e ai dipendenti”.

“Da tempo Crif aveva una partnership con Bürgel in Austria e Svizzera per cui siamo felici che, attraverso questa operazione, un’azienda così prestigiosa sia entrata a far parte del nostro Gruppo, completando e consolidando la nostra leadership nei mercati di lingua tedesca (Dach) – ha sottolineato Carlo Gherardi, presidente e amministratore delegato di Crif -. Siamo consapevoli della qualità e della profondità del patrimonio informativo che Bürgel porta in dote ma, soprattutto, riteniamo che l’integrazione con le soluzioni di Crif potrà portare ulteriore valore aggiunto sia al mercato tedesco sia alle migliaia di clienti che Crif ha nel mondo”. 

Con questa operazione, continua la nota, Crif rafforza ulteriormente il proprio posizionamento e prosegue nella propria strategia di crescita e di espansione a livello globale, che già oggi la vede presente con proprie società in 23 paesi e progetti in oltre 50 paesi di 4 continenti.

Per altro, lo sviluppo di Crif non si articola solo attraverso un piano di acquisizioni e di start up in paesi ad elevato potenziale, ma anche grazie ad una costante attenzione all’eccellenza delle sue soluzioni, per sostenere la quale solamente negli ultimi 10 anni sono stati investiti quasi 220 milioni di euro.

Le previsioni di ricavi a fine 2015 portano Crif ad attestarsi intorno ai 390 milioni di euro, con una crescita di quasi 50 milioni di euro rispetto al 2014. Attualmente sono oltre 2.100 i dipendenti di Crif in Italia e nel mondo.

In Germania Crif si aggiudica Bürgel, joint venture tra Euler Hermes ed Eos ultima modifica: 2015-12-23T14:42:06+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: