Intermediazione del credito, proposta Assopam: estendere le sanzioni previste nei confronti degli “abusivi” anche ai “complici” bancari

Assopam LogoEstendere le sanzioni previste nei confronti degli “abusivi” anche ai “complici” bancari. Questa la proposta che l’Associazione per agenti e mediatori creditizi (Assopam) intende rivolgere al Parlamento, come indicato dal presidente Raffaele Tafuro tramite il proprio profilo Linkedin.

“Banca D’Italia, Abi, Oam e altri in tutti questi anni non hanno compreso che l’abusivismo cessa di esistere se si ferma il bancario disinformato o consenziente che raccoglie pratiche in modo spregiudicato – si legge nella nota dell’Assopam -. Glielo stiamo facendo capire noi! I bancari che generano l’abusivismo meritano il licenziamento in tronco e l’allontanamento immediato dal settore (senza se e senza ma). La differenza tra un abusivo e un operatore regolarmente iscritto Oam, è il rispetto delle regole per il benessere della categoria e dei consumatori”.

Intermediazione del credito, proposta Assopam: estendere le sanzioni previste nei confronti degli “abusivi” anche ai “complici” bancari ultima modifica: 2018-07-29T09:55:20+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: