Intesa Sanpaolo emette titoli per 1,5 miliardi sul mercato internazionale

Intesa Sanpaolo ha lanciato il 30 settembre un’emissione di strumenti innovativi di capitale di tipo Tier 1 per 1,5 miliardi di euro destinata ai mercati internazionali, nel quadro del previsto piano di rafforzamento patrimoniale del gruppo. Si tratta di un titolo di durata perpetua con facoltà di rimborso anticipato esercitabile da parte dell’emittente a partire dal 10° anno.

 

L’emittente corrisponderà una cedola a tasso fisso pari a 8,375%, pagabile in via posticipata il 14 ottobre di ogni anno a partire dal 14 ottobre 2010 fino al 14 ottobre 2019. Se la facoltà di rimborso anticipato non viene esercitata, la cedola a tasso variabile che verrà pagata dall’emittente a partire dal decimo anno, sarà pari al tasso Euribor a 3 mesi più un margine totale di 687 punti base per anno. Il prezzo di riofferta è stato fissato al 100%. Il rendimento alla prima data di call esercitabile nel 2019 è pari a 8,375% annuo. La data di regolamento è prevista per il 14 ottobre 2009.

I tagli minimi dell’emissione sono di 50.0000 euro e multipli.

Il titolo non è destinato al mercato retail italiano ma a investitori professionali e a intermediari finanziari internazionali, e verrà quotato presso la Borsa di Lussemburgo oltre che nel consueto mercato “Over-the-Counter”.

I capofila incaricati della distribuzione del titolo sono Banca IMI, Goldman Sachs, HSBC e JP Morgan. I rating già assegnati al debito a lungo termine senior di Intesa Sanpaolo sono: Aa2 da Moody’s, AA- da Standard & Poor’s e AA- da Fitch.

Intesa Sanpaolo emette titoli per 1,5 miliardi sul mercato internazionale ultima modifica: 2009-10-02T12:26:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: