Intesa Sanpaolo, plafond da 600 milioni in favore dell’imprenditoria femminile

intesaIl Gruppo Intesa Sanpaolo ha aderito all’iniziativa promossa dall’Abi con il dipartimento per le Pari opportunità della presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero dello Sviluppo Economico e le associazioni imprenditoriali di categoria maggiormente rappresentative delle imprese (Confindustria, Confapi, Rete Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative Italiane) a sostegno dell’imprenditoria femminile.

Gli obiettivi previsti, si legge in una nota, sono l’avvio di nuove attività, gli investimenti per la crescita e il rilancio di attività in temporanea difficoltà a causa della fase congiunturale negativa. Intesa Sanpaolo ha messo a disposizione della rete filiali un plafond di 600 milioni di euro per rispondere alle richieste che perverranno entro il 31 dicembre 2015. L’impegno per le aziende “in rosa” continuerà tuttavia anche oltre i termini dell’accordo. Il Gruppo ha predisposto infatti un prodotto di finanziamento, Business Gemma, che risponde con un’unica soluzione alle tre finalità previste dal Protocollo e che resterà nell’offerta della Banca dedicata alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome. Il Protocollo d’intesa consente inoltre di beneficiare gratuitamente della garanzia della Sezione speciale del Fondo di Garanzia per le Pmi. E’ prevista infine la possibilità di sospendere fino a 12 mesi il rimborso della quota capitale delle rate al verificarsi di eventi particolari legati alla vita personale. Quest’ultima agevolazione è richiedibile una tantum in caso di maternità, grave malattia o malattia invalidante dell’imprenditrice, di un familiare o di un parente convivente.

La tutela dell’imprenditrice a fronte di eventi personali che possano condizionare lo svolgimento dell’attività lavorativa non è una novità per Intesa Sanpaolo. Tre anni fa il fruppo ha lanciato la polizza assicurativa Business Gemma, che tutela la donna in caso di maternità, separazione, malattia, infortuni e in situazioni estreme e drammatiche come lo stalking o la violenza sessuale. Nella seconda metà di novembre, a integrazione del canale on line e dell’attività delle filiali, la banca attiverà il numero verde 800.303.305 per fornire informazioni sull’Accordo e sulle diverse iniziative della Banca a favore dell’imprenditoria femminile.

Leggi il comunicato

 

Intesa Sanpaolo, plafond da 600 milioni in favore dell’imprenditoria femminile ultima modifica: 2014-11-13T10:47:08+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: