Istat, 3° trimestre 2010: in calo compravendite (-3,4%) e mutui (-1,9%)

Nello stesso periodo sono stati stipulati 171.689 mutui, di cui 101.973 (pari al 59,4 per cento) con costituzione di ipoteca immobiliare e 69.716 (40,6 per cento) senza costituzione di ipoteca immobiliare. Il numero totale dei mutui è diminuito dell’1,9 per cento rispetto al terzo trimestre 2009. In particolare, i mutui con costituzione di ipoteca immobiliare presentano una flessione dell’1,7 per cento, quelli non garantiti da ipoteca immobiliare del 2,2 per cento. Questi dati segnano una battuta di arresto della ripresa tendenziale del fenomeno iniziata negli ultimi tre mesi del 2009 e proseguita fino al secondo trimestre 2010. Complessivamente, nei primi nove mesi del 2010 sono stati concessi 561.922 mutui contro i 535.473 stipulati nello stesso periodo del 2009, con un aumento del 4,9 per cento.

Nel complesso, il numero delle compravendite stipulate nei primi nove mesi del 2010 (586.801) aumenta leggermente (+0,6 per cento) rispetto a quello registrato nello stesso periodo del 2009 (583.459).

Il 93,6 per cento delle convenzioni effettuate nel periodo considerato (158.122) riguarda immobili a uso abitazione e accessori, il 5,7 per cento (9.659) unità immobiliari a uso economico. Per la prima tipologia, dopo un periodo di risalita, si rileva una diminuzione tendenziale del 2,7 per cento. Le compravendite di immobili ad uso economico, contrassegnate da una flessione pari all’11,6 per cento, accentuano invece l’andamento negativo che aveva caratterizzato anche i primi due trimestri del 2010. Si segnala, inoltre, che il numero di compravendite di immobili ad uso economico stipulate nel terzo trimestre 2010 è il più basso dal 1997.

Leggi il testo integrale

Vedi Tavole e figure

Istat, 3° trimestre 2010: in calo compravendite (-3,4%) e mutui (-1,9%) ultima modifica: 2011-03-09T18:16:52+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: