Italian Insurtech Association, il 4 settembre chiusura delle candidature per gli Insurtech Awards

Italian Insurtech Association IiaSi chiuderanno venerdì 4 settembre le candidature alla prima edizione degli Insurtech Awards, istituiti dall’Italian Insurtech Association nell’ambito dell’attività per promuovere lo sviluppo del mercato assicurativo digitale e accelerare l’innovazione dei modelli di offerta e servizio.

Saranno quindici i premi assegnati: miglior prodotto digital retail; miglior prodotto digital corporate; migliore collaborazione tra compagnia e startup; broker più innovativo; compagnia più innovativa; premio innovazione; progetto d’internazionalizzazione; miglior innovazione nella gestione dei sinistri; web services più efficaci; progetto blockchain di successo; progetto Ia di successo; progetto open insurance di successo; startup insurtech dell’anno; migliore iniziativa pro ecosistema insurtech.

I premi, spiega una nota, saranno attribuiti da una giuria di otto esperti del settore assicurativo presieduta da Matteo Carbone, Global Ambassador dell’Italian Insurtech Association e fondatore dell’IoT Insurance Observatory, uno dei degli esperti dell’insurtech più ascoltati a livello globale.

Le candidature possono essere presentate scrivendo a [email protected]

L’assegnazione dei premi avverrà al termine della prima edizione dell’Italian Insurtech Summit, organizzato dall’Italian Insurtech Association (IIA) con il patrocinio dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) che si terrà giovedì 17 settembre, dalle 9 alle 19, a Milano (Le Village, hub dell’innovazione del gruppo Crédit Agricole in Italia, Corso di Porta Romana 61) con contemporanea trasmissione in streaming.

(https://www.insurtechitaly.com/eventi/calendario-eventi/italian-insurtech-summit)

L’Italian Insurtech Summit sarà aperto a tutte le componenti della filiera del mercato assicurativo e intende essere un’occasione di confronto su trend di mercato e consumo, evoluzione dei modelli d’offerta e distribuzione, tecnologie, nuove competenze professionali, quadro normativo.

All’evento parteciperanno oltre 60 tra speaker italiani ed esteri, espressione di diversi settori (servizi finanziari e assicurativi, tecnologia. Tre le aree di contenuto:

– ecosistema Insurtech (come nascono gli ecosistemi, come si sviluppano, come garantire l’interoperabilità);
– tecnologia e i nuovi paradigmi (nuove tecnologia e nuove sfide: la rilevanza del TechSystem e della Tech Vision);
– cultura dell’innovazione (che cosa significa innovazione e quale può essere il motore del cambiamento).

“Gli eventi degli ultimi mesi hanno, di fatto, reso non più rinviabile la digitalizzazione delle attività economiche – ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, presidente di Yolo Group, socio fondatore e presidente dell’Iia -. L’insurtech italiano deve recuperare un ritardo a tutti i livelli: organizzazione delle imprese, offerta, modelli distributivi e di servizio. Per farlo serve uno sforzo collettivo, che coinvolga tutti gli attori della filiera e le istituzioni di riferimento del mercato. Il primo anno di attività dell’Iia, costituita nei primi mesi del 2020, coincide quindi con una fase storicamente importante: l’obiettivo è dare impulso all’evoluzione del sistema assicurativo”.