Itas, acquisite le branch italiane del gruppo britannico Rsa

Itas LogoItas ha firmato nei giorni scorsi l’accordo per l’acquisizione di Sio, Sun Insurance Office Ltd, e Rsai, Royal & Sun Alliance Insurance plc, le due branch con sede a Genova appartenenti al colosso britannico Rsa. L’accordo, informa una nota, permette a Itas di acquisire competenze importanti in settori non ancora esplorati, come l’engineering e il ramo trasporti merci. Le branch italiane Sio e Rsai contano circa 300 dipendenti, oltre 250 agenzie e 200 broker nazionali e internazionali. 

Grazie a questa importante e strategica acquisizione, Itas si rafforza sul territorio italiano ed estende la sua presenza soprattutto nel Nord-ovest e in Centro Italia. Per farlo, forte della storica e consolidata partnership con i propri agenti, portatori di mutualità assicurativa, potenzia la rete distributiva con attenzione particolare ai broker e alle agenzie storicamente plurimandatarie, che stanno acquisendo un ruolo importante nel mercato italiano, con un servizio diretto e dedicato.

Inoltre, Itas entrerà a far parte del network globale Rsa che consentirà di offrire, in 150 paesi del mondo, un servizio di alta qualità agli imprenditori che operano con strutture e attività anche fuori dall’Italia.

Itas, oggi al 12esimo posto nel mercato assicurativo nazionale, entra così nella top 10 della classifica del mercato danni italiano e conferma la propria volontà di giocare un ruolo chiave nel panorama assicurativo non solo italiano ma anche internazionale.

Il processo di internazionalizzazione, realizzato al fine di un costante miglioramento professionale, è stato avviato da Itas agli inizi degli anni Novanta mediante la joint venture con HR-Hannover Re, la Mutua assicuratrice tedesca, terzo attore del mercato europeo (rating Standard & Poor’s “AA-“).

Nel 2010, Itas si è arricchita dell’esperienza e del know-how tecnico derivante dall’accordo con Vhv-Vereinigte Hannoversche Versicherung (rating Standard & Poor’s “A con outlook stabile”), la mutua tedesca leader per i rischi tecnologici e le coperture dedicate ai costruttori, che sarà a fianco di Itas, consolidando una produttiva partnership nel contesto societario.

Con l’acquisizione odierna Itas prosegue dunque nel suo percorso, all’insegna della crescita, del rafforzamento patrimoniale e di uno sviluppo equilibrato.

Itas, acquisite le branch italiane del gruppo britannico Rsa ultima modifica: 2014-10-20T12:01:36+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: