Ivan Pini, responsabile rete Money360: “Lavoriamo per cambiare il modo di fare mediazione, mettendo il cliente al centro”

Pini Money360Money360 è la rete di mediazione sul territorio del Gruppo MutuiOnline, unica holding di brokeraggio creditizio in Italia quotata alla Borsa di Milano. La società è nata nel gennaio scorso dall’incontro di molteplici esperienze maturate all’interno del gruppo e oggi ha due sedi principali: una a Milano, da cui viene gestita la rete, e un’altra a Cagliari, dove operano le persone dedicate alle partnership e al back office operativo. La rete dei collaboratori è in espansione e attualmente opera in quasi tutte le principali regioni italiane distribuendo soprattutto mutui, ma anche prestiti personali, prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e prodotti assicurativi complementari. “Abbiamo iniziato a fare questo lavoro animati da una precisa intenzione: modificare la percezione negativa che le persone hanno dei mediatori del credito, cambiando il modo di fare questo lavoro e di porsi verso i clienti”, spiega Ivan Pini, responsabile della rete di Money360. “I nostri principali claim sono ‘il consulente a costo zero’ e ‘il mutuo a domicilio’. Crediamo nella trasparenza e nell’eccellenza del servizio ai clienti, senza nessun alibi e nessun compromesso”.

Come è organizzata la vostra rete?

Abbiamo scelto di darle una struttura semplice, articolata in solo due livelli: area manager e collaboratori. Ogni singolo agente può interagire e confrontarsi in ogni momento con la direzione e con il back office, direttamente con l’istruttore della pratica. Le persone che fanno parte della nostra rete sono legate alla società da un contratto di agenzia ai sensi degli articoli 1742 e seguenti del codice civile: non chiediamo royalty e non imponiamo sedi territoriali. Lasciamo completa autonomia ai nostri agenti, supportandoli però in tutte le iniziative intraprese a livello locale e controllandone l’operato costantemente.

Su quante persone potete contare?

Ad oggi disponiamo di 62 risorse sul territorio. Il nostro piano di sviluppo degli agenti prevede un incremento lento e sostenibile, che consenta di mantenere intatti i rapporti e le sinergie con i collaboratori. I criteri di selezione sono abbastanza rigidi e definiti, ma una volta entrati, le possibilità di crescita e l’autonomia sono garantiti. Siamo convenzionati con 6 istituti bancari (Webank in esclusiva nazionale), 3 società finanziarie e 3 assicurative; non smettiamo mai di cercare di migliorare le attuali e di trovare nuove partnership di successo, i prodotti sono fondamentali cosi come la collaborazione nell’attività giornaliera.

Quali sono i vostri punti di forza?

Come prima e fondamentale caratteristica indicherei la voglia di innovare e modificare lo status quo che è alla base del nostro lavoro. Abbiamo una struttura snella, ricettiva e flessibile alle esigenze del mercato, ma patrimonialmente solida e di esperienza, con processi semplici, rapidi ed efficienti. Possiamo contare su ottime partnership e su una conoscenza del mercato che, come indica il nostro nome, è a 360 gradi. In aggiunta a questo non chiediamo commissioni alla clientela, la nostra consulenza è gratuita; non abbiamo accordi nazionali con agenzie o associazioni immobiliari e lasciamo autonomia alla rete per le convenzioni; non vincoliamo il modus operandi dei collaboratori, cosicché ognuno resta libero di scegliere la modalità migliore per la propria zona di appartenenza; diamo al cliente la possibilità di scegliere sempre il prodotto più conveniente per le proprie esigenze mediante una consulenza indipendente garantita da commissioni standardizzate, differenziate solo per tipo prodotto: mutuo, prestito o assicurazione. Inoltre i nostri sistemi informatici e i processi operativi sono frutto dell’esperienza del principale gruppo italiano di intermediazione e di istruttoria di prodotti creditizi e le sinergie che abbiamo creato nel tempo sono uniche e ad alto valore aggiunto. Infine, altra cosa determinante, siamo curiosi e non ci stanchiamo mai di voler migliorare.

Come è andato il primo anno di attività?

Il bilancio 2014 è buono: siamo cresciuti molto e stiamo raggiungendo ottimi risultati, sia come volumi, complessivi e per singolo agente, che come fatturato.

E le previsioni per l’anno prossimo?

L’outlook è positivo: abbiamo ampi margini di crescita in molte zone e, se anche il mercato non dovesse riaprirsi, contiamo in una crescita del nostro business.

Che progetti avete in cantiere?

Abbiamo recentemente messo online un nuovo sito web, con la possibilità di simulare le rate dei nostri prodotti di mutuo più convenienti e di fissare un appuntamento con un nostro agente; nel 2015 investiremo di più in questo canale di acquisizione nel quale vantiamo esperienza di lungo termine. Vogliamo inoltre dare più visibilità al nostro marchio e alla nostra rete e incrementare la formazione, cercando nuove modalità per far crescere la professionalità dei nostri agenti, e trovare nuove persone che sposino il nostro progetto di far evolvere la mediazione creditizia in Italia.

Ivan Pini, responsabile rete Money360: “Lavoriamo per cambiare il modo di fare mediazione, mettendo il cliente al centro” ultima modifica: 2014-10-24T14:59:52+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: