Ivass, nel I semestre il 47,8% dei reclami riguarda la rc auto

0

Ivass assicurazioni LogoNei primi sei mesi di quest’anno, le imprese di assicurazione italiane ed estere operanti in Italia hanno ricevuto complessivamente 52.593 reclami, di cui 8.918 (17%) sui rami vita, 25.158 (47,8%) sulla responsabilità civile auto e 18.517 (35,2%) sugli altri rami danni. Complessivamente i reclami risultano in calo, rispetto al primo semestre del 2017, dell’8,2%. Lo ha reso noto l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass).

Nel dettaglio si rileva che, sempre nei due semestri a confronto, i reclami verso le imprese italiane si sono ridotti del 10,3% e rimangono sempre concentrati nel comparto r.c. auto (50% circa); invece, risultano in aumento del 6,6% quelli verso le imprese estere, concentrati per il 46,6% nel comparto danni diversi dalla r.c. auto.

I reclami accolti sono stati il 26,5% del totale.

Questa rilevazione consente di valutare il grado di soddisfazione degli assicurati sui servizi offerti dalle compagnie italiane e da quelle estere operanti in Italia.

Per ampliare le informazioni a favore dei consumatori e degli operatori, Ivass ha introdotto 3 nuove tabelle che aggiornano sulle principali aree in cui i reclami si concentrano (commerciale, liquidativa, amministrativa) e sui canali di distribuzione dei prodotti.