Ivass, in pubblica consultazione lo schema di provvedimento di modifica del regolamento Isvap n. 24/2008 per la gestione dei reclami

Ivass LogoL’Ivass ha posto in pubblica consultazione sul proprio sito internet uno schema di provvedimento di modifica del regolamento Isvap n. 24/2008 in materia di gestione dei reclami, finalizzato ad allineare le norme regolamentari alle Linee Guida Eiopa.

Le principali modifiche riguardano:

– L’estensione dell’ambito di applicazione del Regolamento alle imprese di assicurazione UE che operano in Italia in regime di stabilimento e di libera prestazione di servizi, al fine di garantire pari standard di tutela ai cittadini che si rapportano con imprese straniere piuttosto che italiane;

– La richiesta ai consigli di amministrazione delle imprese di formalizzare una policy di gestione dei reclami ispirata all’equo trattamento degli assicurati e tesa a garantirne la corretta e tempestiva gestione;

– La valorizzazione dell’uso del reclamo quale strumento utile a comprendere le cause che sono alla radice di reclami ricorrenti anche al fine di valutare che esse non intervengano su prodotti o processi nevralgici. In presenza di criticità, viene richiesta all’organo amministrativo l’adozione di adeguate misure correttive;

– Il miglioramento del rapporto tra imprese e reclamanti attraverso l’uso di una terminologia semplice e chiara nelle risposte al reclamo e l’indicazione della possibilità per il cittadino di rivolgersi, in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, all’Ivass o a sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, come ad esempio la “conciliazione paritetica” per i sinistri r.c.auto, frutto di un accordo Ania – Associazioni dei consumatori.

Grazie al miglioramento conseguito da Ivass nei processi di gestione dei reclami è stata apportata una significativa riduzione di alcuni termini di tali processi in chiave di maggiore efficienza a beneficio del consumatore:

 

ATTIVITA’ IVASS

TERMINE VIGENTE NUOVO TERMINE
Comunicazione al reclamante di avvio della trattazione del reclamo 90 giorni 45 giorni
Richiesta al reclamante di dati mancanti o di informazioni integrative 90 giorni 45 giorni
Comunicazione al reclamante dell’esito finale 120 giorni 90 giorni

Nel 2013 i consumatori hanno inviato all’Ivass 26.634 reclami nei confronti delle imprese di assicurazione, di cui il 66% relativi al ramo r.c. auto, mentre le imprese ne hanno ricevuti 106.000.

Eventuali osservazioni, che saranno oggetto di attento esame da parte dell’Ivass, potranno essere inviate entro il 30 aprile 2014 all’indirizzo[email protected]

Leggi lo schema di provvedimento di modifica del regolamento Isvap n. 24/2008

Ivass, in pubblica consultazione lo schema di provvedimento di modifica del regolamento Isvap n. 24/2008 per la gestione dei reclami ultima modifica: 2014-04-04T16:06:31+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: