Ivass: le polizze innovative del II semestre 2021. C’è anche un prodotto per gli intermediari e i loro clienti

Ivass LogoNel II semestre del 2021 le imprese di assicurazioni hanno presentato 133 nuovi prodotti nel ramo vita, in calo rispetto al semestre precedente. Nel dettaglio, sono 46 le nuove proposte nel comparto multiramo (erano 70 nel 1° semestre), 41 rivalutabili (contro le 27 dei sei mesi prima) e 21 nuovi prodotti di tipo unit linked (21 anche a giugno). Tra i nuovi prodotti del comparto vita di diverso tipo quali polizze temporanee caso morte, forme previdenziali di vario tipo e long term care si registrano 25 nuovi prodotti (6 del tipo ltc, un prodotto multi-garanzia, 3 nuovi prodotti PIR – piani individuali di risparmio). Lo ha reso noto oggi l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass), che ha diffuso il rapporto Analisi trend offerta prodotti assicurativi” relativa al periodo luglio – dicembre 2021.

L’analisi evidenzia inoltre un ridimensionamento da parte delle imprese a offrire nuovi prodotti di tipo multiramo, ovvero contratti derivanti dalla combinazione di polizze rivalutabili di ramo I e unit linked di ramo III, e una maggiore propensione per nuove offerte di contratti di tipo rivalutabile.

Sempre relativamente al comparto vita, l’Ivass sottolinea che:

  • l’orizzonte temporale medio raccomandato dell’investimento connesso ai nuovi prodotti Ibips risulta essere pari a circa 6 anni;
  • per i prodotti Ibips i valori di Riy delle diverse opzioni finanziarie sottostanti, indicatore che esprime i costi complessivi dei prodotti, sono generalmente compresi tra il 2% e il 4%; infatti il 92% delle opzioni sottostanti rientrano in questo range. Valori di Riy superiori o uguali al 4% sono stati registrati in opzioni presenti, rispettivamente, in 12 nuovi prodotti multiramo e 7 unit linked;
  • i prodotti rivalutabili si confermano i meno costosi, con valori di Riy generalmente compresi tra l’1% e il 2,3%;
  • per 6 nuovi prodotti, 2 di tipo rivalutabile e 4 di tipo multiramo, 2 imprese si sono avvalse di un fondo utili a cui poter agganciare le prestazioni7 sulla base delle modifiche introdotte dal provvedimento Ivass 68 del 14 febbraio 2018 in materia di gestioni separate relative alle polizze vita rivalutabili;
  • proseguono le offerte di prodotti con sottostanti investimenti nell’ambito di fattori ambientali, sociali e di governance (Esg) sia nel comparto dei prodotti di tipo multiramo che per i contratti unit linked.

Salute

Le compagnie, oltre a nuovi prodotti modulari flessibili, con ampie garanzie e servizi di assistenza, hanno sviluppato prodotti digitali on demand, in grado di rispondere prontamente alle esigenze di protezione dell’assicurato, quando serve, con pochi click da uno smartphone. A volte le compagnie hanno fornito protezione a uno specifico target di clientela. In un caso è stata lanciata una nuova polizza parametrica.

Mobilità

Le compagnie continuano a sviluppare prodotti in grado di fornire protezione di diversa natura a chi guida e a terzi, soprattutto con uno sguardo ai veicoli “green”, dando la possibilità di acquistare un ventaglio di coperture, anche in forma modulare.

Casa

Anche nel settore delle polizze casa l’industria assicurativa guarda sempre più a un modello collaborativo con i protagonisti di altri comparti come ad esempio quello dell’insurtech. Accanto alle polizze modulari, sono stati sviluppati prodotti innovativi che, grazie all’utilizzo della tecnologia, si adattano allo stile di vita dei clienti e pacchetti casa/auto da acquistare digitalmente, che offrono un’ampia gamma di garanzie on demand dedicate alla protezione di beni, salute, animali domestici e tempo libero.

L’Ivass cita, in particolare, il caso della collaborazione di una compagnia con un intermediario assicurativo insurtech, dalla quale è nata una polizza modulare che permette di assicurare casa, famiglia e infortuni in modo integrato e con livelli personalizzati di protezione, includendo anche oggetti come bici elettriche e droni. La polizza, che può essere acquistata anche tramite smartphone, scaricando un’app dedicata, offre una copertura per l’immobile, con garanzie che includono i furti in casa e fuori, i danni provocati da eventi naturali, incendi e guasti, oltre a tutelare i membri della famiglia da infortuni e danni provocati da terzi.

Piccole e medie imprese

Continua lo sviluppo di iniziative per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese, con l’offerta di prodotti flessibili che consentono di personalizzare non soltanto le garanzie e i capitali, ma anche le franchigie e gli scoperti. Inoltre, sono state pensate soluzioni per supportare specifiche categorie di impese, come fornitori di energia eolica, apicoltori, corrieri autonomi, rsa, etc.

La polizza per gli intermediari

In particolare, l’analisi dell’Ivass si sofferma su una compagnia che offre soluzioni digitali e su misura per le esigenze degli intermediari e dei loro clienti, in partnership con un broker assicurativo che opera nel mercato europeo in diversi settori e con diversi target di clientela, che ha lanciato una convenzione per le strutture socio sanitarie assistenziali e riabilitative. Il prodotto è stato studiato appositamente per le strutture di lungadegenza come le residenze sanitarie assistenziali (rsa) e le residenze assistenziali (ra). La copertura mira a garantire nella forma “claims made” la responsabilità medica; la responsabilità civile v/terzi; la responsabilità del datore di lavoro. Queste garanzie si aggiungono ad altre sempre operanti (come ad esempio, dolo e colpa grave; beni in deposito; postuma decennale; atti di pazienti, incendio; rifiuti; inquinamento accidentale).

Cyber risk

Crescente attenzione viene riservata dalle compagnie al rischio cyber, tenuto conto anche del crescente numero di attacchi informatici. L’Istituto di vigilanza precisa che tale rischio molto spesso è inserito in prodotti modulari per la famiglia, ma non mancano nuovi prodotti sviluppati ad hoc, come quello di una compagnia che fornisce protezione a 360° all’intero nucleo familiare, assicurando assistenza contro il cyberbullismo e per danni alla reputazione digitale (e-reputation), protezione per gli acquisti online e in caso di perdita di dati, nonché assistenza legale dedicata. In caso di necessità, è possibile contattare la centrale operativa, attivando subito una procedura di assistenza, che coinvolge professionisti specializzati nelle diverse aree, per fornire servizi risolutivi al cliente e rimborsi in caso di perdita pecuniaria subita.

Responsabilità civile verso terzi

In tale settore, conclude l’Ivass, sono state sviluppate polizze in ambiti diversi: dalla responsabilità amministrativa dei dipendenti del pubblico impiego alle polizze rct rese obbligatorie dall’01/01/2022 per chi pratica sci alpino, snowboard, slitta e slittino (D.L. n. 40 del 28 febbraio 2021). Alcuni prodotti modulari, già prevedevano tale garanzia tra le coperture per l’attività sportiva dilettantistica svolta nella vita privata; altri prodotti sono stati revisionati dalle compagnie includendo tale copertura obbligatoria e in altri casi le assicurazioni hanno ideato prodotti ad hoc.