Iw Bank s.p.a., il primo anno di attività si chiude con un utile di 8,5 milioni

IwBank LogoIl consiglio di amministrazione di Iw Bank s.p.a. ha esaminato e approvato il bilancio della società al 31 dicembre 2015.

Il bilancio 2015, informa una nota, è il primo rendiconto di esercizio della società nata dalla fusione per incorporazione della società Iw Bank s.p.a. in Ubi Banca Private Investment s.p.a. rispettivamente la banca online e la banca dei consulenti finanziari del Gruppo Ubi Banca.

La fusione ha avuto effetto dal giorno 25 maggio 2015, data di iscrizione dell’atto di fusione nei competenti registri delle imprese. Conformemente a quanto previsto dall’art. 172 DPR 917/1986 le operazioni dell’incorporata sono imputate al bilancio della nuova banca, anche ai fini fiscali e contabili, a decorrere dal 1° gennaio 2015.

Il primo anno di attività della banca si è chiuso con un utile lordo normalizzato pari a circa 8,5 milioni di euro, incluso il contributo di circa 0,8 milioni dato al Fondo di Risoluzione e al Deposit Guarantee Scheme, mentre l’utile netto normalizzato è stato pari a circa 3,9 milioni.

In termini contabili la Banca ha sostenuto una perdita pari a circa €4,3 mln nell’esercizio 2015, interamente imputabile alla contabilizzazione di oneri di fusione per €10,8 milioni lordi (€7,2 milioni netti).

Il numero complessivo dei Consulenti Finanziari, abilitati all’Offerta Fuori Sede, è passato dalle 727 unità di inizio anno alle 824 unità al 31 dicembre 2015, segnando un incremento netto pari a 97 unità. In dettaglio, sono presenti 437 Consulenti Finanziari nell’Area Centro Nord, 359 Consulenti Finanziari nell’Area Centro Sud, 24 Wealth Manager e 4 Consulenti Finanziari appartenenti all’Area Trading e Mercati.

Il reclutamento di nuovi consulenti finanziari rappresenta uno degli obiettivi primari del piano strategico della nuova banca che mira all’inserimento di consulenti finanziari di esperienza e consolidata competenza, mantenendo l’elevato standard di servizio da sempre offerto alla clientela. È inoltre previsto l’inserimento di risorse più giovani di qualità che si sono affacciate più recentemente alla professione di consulente finanziario.

“Il 2015 è un anno molto importante per Iw Bank Private Investments – ha dichiarato il direttore generale Andrea Pennacchia -. Siamo la Banca del Gruppo Ubi Banca specializzata nella gestione degli investimenti di individui e famiglie con l’obiettivo di diventare leader di mercato nella gestione, in particolare, della clientela Affluent, con il supporto dei consulenti finanziari per lo sviluppo della gestione del risparmio e degli investimenti. La società avrà l’obiettivo di rappresentare la “banca principale” della propria clientela, orientata al futuro, solida e affidabile in grado di offrire ai clienti servizi dedicati ed evoluti, per i quali ci sarà la possibilità di usufruire, oltre all’offerta caratteristica online, dei servizi offerti dalla rete dei consulenti finanziari e dei servizi di fisicità offerti da un numero limitato di filiali, dagli Atm evoluti presso i punti vendita dei consulenti finanziari e dalle filiali del Gruppo Ubi Banca”.

Leggi il comunicato

Iw Bank s.p.a., il primo anno di attività si chiude con un utile di 8,5 milioni ultima modifica: 2016-02-11T13:07:46+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: