IWBank: Massimo Capuano nominato presidente del cda

Massimo Capuano, spiega una nota, assume la carica in IW Bank dopo essere stato, da febbraio 2011, amministratore delegato di Centrobanca, la Corporate e Investment Bank del Gruppo Ubi fusa per incorporazione nella Capogruppo a maggio 2013. In precedenza Capuano è stato amministratore delegato di Borsa Italiana S.p.A. (gennaio 1998 . marzo 2010) e deputy ceo del London Stock Exchange Group da ottobre 2007. Nel Gruppo Borsa Italiana e nelle società controllate, ha ricoperto numerosi incarichi con importanti deleghe operative, oltre a essere stato membro di numerosi Comitati di interesse nazionale istituiti dai competenti dicasteri. A livello internazionale, Massimo Capuano ha operato in vari organismi tra cui la World Federation of Exchanges e la Federazione delle borse europee (Fese) per entrambe le quali è stato presidente.

Dal 1986 al 1997 è stato senior partner di McKinsey&Company dove ha lavorato dal 1986 al 1997 e prima ancora ha maturato un’esperienza pluriennale in Ibm e Ranx Xerox. “Leadership tecnologica e di mercato oltre a offerta di prodotto all’altezza della clientela più esigente eattiva, rendono IWBank l’istituto di riferimento dell’online banking in Italia – ha sottolineato Capuano – il mio lavoro e quello del management sarà indirizzato a consolidare questo posizionamento, in un settore destinato a essere il futuro del retail trading and banking”.

IWBank, operativa dal 1999, è la banca online del Gruppo Ubi Banca, leader in Italia nel trading on-line, con l’offerta più evoluta del mercato per piattaforme di negoziazione, mercati, strumenti e supporto qualificato per trader professionisti retail e operatori istituzionali. IWBank è uno dei principali operatori sui servizi di banking on-line, con un’offerta di prodotti e servizi completa, moderna ed efficiente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi il comunicato

IWBank: Massimo Capuano nominato presidente del cda ultima modifica: 2013-06-04T16:43:18+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: