La Bank of England lascia i tassi invariati

Bank of England

La sede della Bank of England

Nella riunione odierna il Monetary policy committee della Bank of England ha deciso di lasciare inalterata la propria politica monetaria, mantenendo il tasso di scambio interbancario allo 0,5%, livello raggiunto nel marzo del 2009 e da allora invariato. Anche il programma di stimolo all’economia proseguirà sui livelli attuali (375 miliardi di sterline).

Nei mesi scorsi il governatore della BoE Mark Carney aveva spiegato che, considerato il buon andamento dell’economia britannica, la Old Lady di Threaneedle Street avrebbe potuto alzare i tassi prima di quanto ipotizzato dagli analisti.

Tuttavia il calo dell’inflazione, il rallentamento dell’Eurozona e la scarsa crescita dei salari inducono in questo momento a pensare che i tassi rimarranno al livello attuale ancora a lungo, nonostante due dei nove membri del Monetary policy committee, Martin Weale e Ian McCafferty, abbiano votato per alzare i tassi di 25 punti base negli ultimi tre mesi.

La prossima settimana la BoE pubblicherà il proprio rapporto sull’inflazione, contenente anche stime sulla crescita del Pil e la disoccupazione.

Le minute della riunione odierna saranno invece disponibili alla fine del mese.

La Bank of England lascia i tassi invariati ultima modifica: 2014-11-06T17:49:53+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: