La Bce lascia invariati i tassi di interesse

Nel corso di una conferenza stampa il presidente Draghi ha motivato la decisione di mantenere invariati i tassi di interesse sottolinenado l’esigenza di sostenere la ripresa attraverso una politica monetaria accomodante. In Europa, ha spiegato l’ex governatore della Banca d’Italia, persistono rischi geopolitici nonostante negli ultimi mesi la frammentazione dell’Area Euro sia andata diminuendo, con un Pil calato del 2% rispetto all’anno scorso e una contrazione dello 0,1% su base trimestrale. Gli esperti sono piuttosto unanimi nel ritenere improbabili manovre sui tassi almeno fino a luglio del 2014.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

La Bce lascia invariati i tassi di interesse ultima modifica: 2013-02-07T18:00:43+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: