La casa di proprietà per integrare la pensione

La soluzione si presta anche bene dal momento che circa l’80% degli italiani con più di 65 anni è proprietario di una abitazione. L’analisi emerge dal volume: ”Verso un nuovo sistema di architettura sociale per la famiglia”, presentato nel corso di un convegno dell’ANIA secondo cui i prestiti vitalizi ipotecari potrebbero assumere una rilevanza crescente, in quanto l’invecchiamento della popolazione, l’allungamento della vita lavorativa delle donne e la maggiore mobilità dei figli tendono a ridurre il sostegno volontario agli anziani, tutt’ora assistiti dalla solidarietà familiare.

Secondo lo studio, sulla base delle attuali condizioni di mercato, attraverso i prestiti vitalizi il reddito mensile degli anziani potrebbe quasi raddoppiare, a fronte di una riduzione del rapporto tra ricchezza reale e ricchezza complessiva.

La casa di proprietà per integrare la pensione ultima modifica: 2010-12-04T16:09:51+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: