La Fimaa contesta le previsioni di crescita sul calo dei prezzi

Il presidente Angeletti conclude: “Siamo certi che tali affermazioni avventate non andranno a incidere sul mercato, anche perché se così fosse potrebbero essere considerate “turbative di mercato” e la nostra Associazione potrebbe farsi promotrice di una richiesta di esame da parte del Garante della Concorrenza”.

La Fimaa contesta le previsioni di crescita sul calo dei prezzi ultima modifica: 2012-04-21T13:05:28+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: