La Fimaa contesta le previsioni di crescita sul calo dei prezzi

Il presidente della Fimaa, Valerio Angeletti, in merito all’allarme lanciato dal Censis sull’effetto che l’IMU potrebbe avere sui prezzi dell’immobili dichiara:“Rimaniamo stupiti della leggerezza con cui un noto Istituto di ricerca paventi un evidente calo dei prezzi degli immobili nei prossimi nove mesi. Tale esternazione motivata dall’effetto IMU non trova riscontro né nella attuale situazione di debolezza del mercato, che ha già assorbito una flessione dei valori nell’ultimo triennio, né nell’incidenza che la nuova imposta potrà avere nelle decisioni di vendita o di acquisto dei soggetti. Il mercato italiano è frutto di tanti piccoli proprietari che utilizzano direttamente la loro casa o ne ricevono un reddito, che li aiuterà a superare questo particolare momento di crisi”.

Il presidente Angeletti conclude: “Siamo certi che tali affermazioni avventate non andranno a incidere sul mercato, anche perché se così fosse potrebbero essere considerate “turbative di mercato” e la nostra Associazione potrebbe farsi promotrice di una richiesta di esame da parte del Garante della Concorrenza”.

La Fimaa contesta le previsioni di crescita sul calo dei prezzi ultima modifica: 2012-04-21T13:05:28+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: