Le Bcc del Friuli Venezia Giulia chiudono positivamente il primo semestre del 2011: utile a 15 milioni e finanziamenti in crescita

Tempo di semestrali anche per le 15 Bcc del Friuli Venezia Giulia, con la prima parte del 2011 che evidenzia un buon andamento per la federazione di banche. Infatti l’utile – che non è ancora stato ufficializzato, ma verrà presentato nei prossimi giorni – si aggira intorno ai 15 milioni di euro, dato che non si discosta da quello registrato alla fine del primo semestre dello scorso anno.

 

La tenuta, in Friuli Venezia Giulia, si manifesta anche nei finanziamenti alle famiglie, in crescita del 5,1% rispetto allo scorso giugno, che rappresentano il 40% del totale dei crediti in essere (la quota di mercato in regione è pari al 18,5%). Per quanto riguarda invece il capitolo imprese, i finanziamenti concessi corrispondono al 14,3% della quota di mercato, percentuale che però si alza al 27,3 per le aziende con meno di 20 dipendenti.

Per quanto riguarda la raccolta, quella diretta da clientela si attesta sui 5,5 miliardi, in linea con il valore dello scorso anno; la raccolta indiretta, invece, un controvalore di 2,5 miliardi e una cifra del +5,2% su base annua, registra una decisa ricomposizione verso la componente amministrata (+14%).

Infine, secondo quanto traspare dalla Federazione, “il rapporto sofferenze su impieghi raggiunge il 3,5% in crescita rispetto al 2,8% di giugno 2010, prezzo della coerenza e diretta conseguenza dell’ininterrotto sostegno all’economia reale, anche nelle fasi congiunturali avverse”.

Le Bcc del Friuli Venezia Giulia chiudono positivamente il primo semestre del 2011: utile a 15 milioni e finanziamenti in crescita ultima modifica: 2011-08-29T14:40:04+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: