Lloyds banking group taglia 570 posti di lavoro e chiude anche la propria rete di consulenti mutui C&G intermediary arm

Pochi giorni fa il management della banca ha annunciato con una email formale a tutti i propri consulenti mutui che da quel momento non avrebbe più accettato nuove richieste di mutuo sia per i clienti esistenti sia per i nuovi clienti. Tutte le pratiche in corso dovranno essere ricevute dalla banca entro il 31 marzo per poter essere erogate.
I prodotti mutuo di C&G saranno sempre disponibili tramite le filiali della banca e al telefono.
Lloyds ha inoltre immediatamente scritto a tutti i clienti di C&G per notificarne la chiusura.

Il gruppo Lloyds rimane da oggi quindi con tre brand nel business mutui: Halifax for Intermediaries (reti di consulenti mutui), BM Solutions (unità specializzata nei mutui del tipo buy to let) e Scottish Widows Bank per i mutui di nicchia.

Secondo Mike Jones, sales director mutui per Lloyds, la decisione di chiudere questa unità “è stata presa per evitare sovrapposizioni. Halifax Intermediary business sarà l’unico brand dedicato al mondo della consulenza mutui. Questa chiusura però non significa che il gruppo Lloyds non creda nel valore dei consulenti mutui”.

Lloyds banking group taglia 570 posti di lavoro e chiude anche la propria rete di consulenti mutui C&G intermediary arm ultima modifica: 2011-03-20T21:34:16+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: