Lotta all’abusivismo, proposta di Assomea: inserire nel contratto di mutuo una declaratoria di sussistenza dell’attività di intermediazione

ASSOMEAUna dichiarazione contenuta nel contratto di mutuo di essersi avvalsi della mediazione creditizia di una determinata società iscritta all’Oam, con indicazione dell’eventuale provvigione corrisposta. Questa è la proposta avanzata dall’Assomea per la prevenzione del fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività di mediazione creditizia.

In una nota l’associazione ha sottolineato che “vuole avere un ruolo attivo nella ricerca di proposte operative volte a trovare soluzioni per una ‘lotta concreta’ all’abusivismo e per una maggiore trasparenza del mercato”. A questo riguardo l’Assomea ha sviluppato un position paper sul tema “al fine di proporre l’inserimento obbligatorio nell’atto di mutuo della dichiarazione delle parti relativamente all’utilizzo o meno dei servizi di una società di mediazione del credito. Tale dichiarazione dovrà contenere le generalità ed in numero di iscrizione negli elenchi Oam della società, l’importo della provvigione applicata e le modalità
di corresponsione della stessa”.

Per Flavio Miglioli, presidente di Assomea, “la declaratoria di sussistenza dell’attività di intermediazione all’interno del contratto di mutuo, già sperimentata positivamente in termini di ‘moral suasion and fiscal suasion’ in materia immobiliare, possa generare i medesimi risultati anche con riferimento al settore finanziario responsabilizzando tutti gli attori della filiera distributiva”.

Leggi il position paper dell’Assomea

Lotta all’abusivismo, proposta di Assomea: inserire nel contratto di mutuo una declaratoria di sussistenza dell’attività di intermediazione ultima modifica: 2015-07-30T09:51:54+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: