Luiss Business School e Assoprofessional insieme per la formazione dei mediatori creditizi

Il D.lgs 141, l’ormai celebre riforma dei mediatori creditizi, è destinata a cambiare la figura professionale del mediatore, o meglio: la sta già cambiando, insieme all’intero settore del credito alle famiglie. Infatti la norma incide profondamente sui requisiti professionali che i mediatori dovranno possedere, una forma di garanzia e tutela sia per i clienti sia per le società finanziarie.

Cardine della riforma è la formazione che i mediatori dovranno acquisire. Fin da subito, per affrontare il necessario esame di abilitazione alla professione, e durante la propria carriera per acquisire tutte le conoscenze necessarie per restare al passo con gli inevitabili cambiamenti del mercato e della legislazione. Il mediatore sarà così un professionista riconosciuto, dalle competenze professionali certificate e soprattutto con un valore spendibile sul mercato del lavoro.

Assoprofessional, che da tre anni rappresenta i mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria di alcune delle principali realtà professionali del settore, ha sempre sostenuto che la formazione è la base della professione. Grazie a un’intuizione del suo presidente e fondatore, Dario Faccendini, da sempre impegnato come imprenditore nel settore del credito al consumo, Assoprofessional ha messo a punto un programma di formazione continua in grado di soddisfare i requisiti professionali richiesti dalla riforma legislativa. Il presidente Faccendini sottolinea che “si tratta di un progetto già operativo, a differenza di alcune iniziative simili, e soprattutto condiviso dai principali player del settore e dalle Istituzioni. La partnership con Luiss è strategica, ci permetterà di offrire un programma formativo di indiscusso valore accademico e professionale”.

E’ proprio il valore del progetto che ha convinto la Luiss Business School a intraprendere questa iniziativa con Assoprofessional, diventando partner nello sviluppo dei corsi di formazione e preparazione alla professione, come spiega il Prof. Franco Fontana, Direttore della Business School dell’Università Luiss: “Con Assoprofessional condividiamo la convinzione che la formazione ed il costante aggiornamento professionale siano gli irrinunciabili presupposti per la crescita di un settore chiave per l’economia italiana, sia in termini di maggiore professionalità e competenze da parte degli operatori che in di trasparenza e tutela dei clienti, che molto spesso si identificano nelle famiglie”.

Una partnership che verrà presentata nell’ambito di un convegno, alla presenza degli operatori del settore, rappresentanti della politica e delle Istituzioni, il giorno 4 maggio presso l’Aula Magna dell’Ateneo romano: un momento di confronto, di forte rilevanza istituzionale, nel quale oltre alla presentazione dei percorsi formativi per mediatori creditizi, ci sarà anche spazio per un dibattito sul futuro della professione.

 Leggi il programma completo

Luiss Business School e Assoprofessional insieme per la formazione dei mediatori creditizi ultima modifica: 2011-04-13T14:15:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: