l’Uni accoglie le osservazioni Air sulla norma per i valutatori immobiliari

Air LogoL’Uni, Ente nazionale italiano di unificazione, ha accolto le proposte di emendamento formulate dall’associazione di categoria Air Italia – Agenti immobiliari riuniti sul Progetto U98000250 – Valutatore Immobiliare – Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza.
La norma in esame, spiega una nota, ha l’obiettivo di definire in maniera univoca competenze, caratteristiche personali, condotta professionale, principi etici, conoscenze e capacità del valutatore immobiliare al fine di rendere affidabile ed univoco il processo ed il prodotto (servizio) valutativo, a beneficio di tutti i soggetti potenzialmente interessati quali ad esempio professionisti, tribunali, istituti di credito, società immobiliari, fondi immobiliari, società di leasing, organi di vigilanza, società di revisione, cittadini-consumatori, agenzie di rating.
All’esame del Progetto di normazione U98000250, Air Italia ha rilevato la totale assenza della figura dell’agente immobiliare, abilitato ope legis alla stima del valore di mercato degli immobili e addirittura, nei riferimenti legislativi applicabili, nessuna menzione dell’ordinamento nazionale vigente (Legge Professionale n. 39/1989 e Regolamento di Attuazione n. 452/1990 – Disposizioni di Legge confermate, in relazione alla competenza ad eseguire valutazioni, con sentenza n. 471/1999 del Consiglio di Stato). 
Le osservazioni formulate da Air Italia sono state accolte e quindi nel testo della norma verranno espressamente richiamati gli agenti immobiliari quali soggetti abilitati alla valutazione di mercato degli immobili e i relativi riferimenti legislativi applicabili (in allegato la comunicazione Uni).
l’Uni accoglie le osservazioni Air sulla norma per i valutatori immobiliari ultima modifica: 2014-07-07T18:25:07+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: