Mariangela Pagone, direttrice marketing & communication di Green Network: “Iniziative che premiano l’imprenditorialità come il Bond Street Awards dovrebbero conoscere una sempre maggior diffusione”

Pagone, Green NetworkFondata nel 2003 da Piero Saulli e Sabrina Corbo a seguito della liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, Green Network è una società a capitale interamente italiano e presente su tutto il territorio nazionale, con una particolare concentrazione nelle aree di Milano, Roma e Torino. Il Gruppo Green Network è oggi il 5° player in Italia per volumi di energia elettrica venduta, nonché il primo e unico operatore italiano presente nel mercato del Regno Unito. Mariangela Pagone, direttrice marketing & communication, ci racconta i progetti di sviluppo della società.

Qual è il vostro modello di business?
Da sempre riserviamo un’attenzione costante alla qualità, trasparenza e affidabilità dei servizi ai clienti migliorando costantemente la retention e creando una solida customer base di clienti fidelizzati, grazie anche al nostro programma loyalty. Il nostro modello di business è volto alla riduzione dell’utilizzo dei canali di vendita tradizionali, preferendo quelli più innovativi come le operazioni di cross-selling, di una rete fisica propria e di nuovi canali digitali. Tutte le nostre attività vengono supportate sui diversi mezzi con un testimonial d’eccezione, Christian De Sica.

Green Network LogoQuali sono le ragioni che hanno spinto Konsumer a conferirvi il riconoscimento nell’ambito dei Bond Street Awards? Che significato ha per voi questo premio? Quanto sono importanti iniziative come quella dei Bsa per lo sviluppo dell’imprenditorialità?
Per Green Network ricevere questo premio è stato motivo di grandissimo orgoglio perché l’azienda si rispecchia profondamente nei valori fondanti del Bond Street Awards. Iniziative come queste dovrebbero trovare una sempre più ampia approvazione da parte dell’intera società: è giusto premiare realtà come la nostra che hanno osato rischiando molto e oggi per fortuna raccolgono i frutti in modo adeguato.

Che progetti avete in cantiere?
Green Network quest’anno gioca una partita molto importante perché, salvo nuovi decreti, il mercato di Maggior Tutela finirà a giugno 2019. A partire da quel momento quindi oltre 20 milioni di clienti, ad oggi ancora sul mercato tutelato, saranno costretti a scegliere il proprio fornitore di energia e gas nel mercato libero. I nostri progetti futuri sicuramente si orientano verso la massimizzazione della customer base e quindi sempre più verso progetti di acquisizione e cross selling.

Mariangela Pagone, direttrice marketing & communication di Green Network: “Iniziative che premiano l’imprenditorialità come il Bond Street Awards dovrebbero conoscere una sempre maggior diffusione” ultima modifica: 2018-04-20T11:47:36+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: