Master Unibo-Crif in quantitative risk management, aperte le iscrizioni per la IV edizione

42

Crif LogoA gennaio 2020 ripartirà il master universitario full time di II livello in quantitative risk management. Il master nasce dal lavoro congiunto tra i dipartimenti di scienze statistiche e scienze economiche dell’Università di Bologna e Crif, azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e soluzioni a supporto dei processi del credito.

Nello specifico, il corso intende formare esperti nella gestione dei rischi degli intermediari finanziari: nella prima parte del percorso formativo saranno affrontati i concetti principali di probabilità, statistica, econometria, ingegneria finanziaria e istituzioni dei mercati dell’intermediazione finanziaria mentre, nella parte conclusiva, saranno introdotti gli aspetti di frontiera relativi al rischio di mercato, di credito e di liquidità, con particolare approfondimento sull’analisi dei cosiddetti big data.

Il master, al quale parteciperanno al massimo 25 iscritti, si svolgerà a Bologna e avrà una durata di 12 mesi, con un impegno settimanale a tempo pieno. Il percorso formativo prevede anche la possibilità di mettere in pratica quanto appreso attraverso un tirocinio di 300 ore presso Crif o altre aziende partner.

Per sostenere gli studenti più meritevoli, selezionati sulla base del precedente percorso di studi e di un colloquio motivazionale, Crif metterà a disposizione 5 borse di studio del valore di 5.000 euro ciascuna.

Per iscriversi occorre scaricare il bando pubblicato sul portale Unibo e inviare la domanda a [email protected] entro il 20 novembre.

“Il Master è tenuto in lingua inglese ed è rivolto a candidati in possesso di laurea magistrale in economia, statistica, matematica, fisica, ingegneria e scienze politiche, con solide basi quantitative”, spiega la Prof.ssa Sabrina Mulinacci, dipartimento di scienze economiche dell’Università di Bologna.

“La collaborazione con l’Università è parte integrante del nostro programma aziendale Crif4PostGraduates, finalizzato a supportare l’innovazione e la formazione di figure di alta specializzazione che difficilmente troviamo sul mercato del lavoro. Inoltre, come nelle prime tre edizioni, il master darà la possibilità ai neolaureati e ai professionisti iscritti di sperimentare lo studio teorico-pratico direttamente all’interno di un ambiente aziendale leader nel mercato del credito. Sulla base di queste premesse abbiamo deciso di ripetere una esperienza di successo al fianco dell’Università di Bologna e di mettere a disposizione, anche quest’anno, 5 borse di studio per aiutare giovani talenti a diventare i Risk Manager di domani”, aggiunge Diletta Campanella, talent acquisition specialist di Crif.