Mauro Baldassin, amministratore di Soluzione Credito: “L’anno prossimo amplieremo ulteriormente la rete e investiremo nell’online”

Baldassin, Soluzione CreditoFesteggerà il primo anno di iscrizione nel registro dell’Oam tra pochi giorni, eppure Soluzione Credito Mediazione Creditizia ha già alle spalle una lunga esperienza, frutto delle competenze che i suoi soci e suoi collaboratori hanno maturato nel corso della precedente carriera in altre realtà, e una solida struttura organizzativa, incentrata su una serie di presidi territoriali che sostengono e supportano la rete nella sua attività quotidiana. Abbiamo parlato al telefono con Mauro Baldassin, socio e amministratore dell’azienda, per rivolgergli alcune domande sui risultati ottenuti fino a questo momento e sugli obiettivi fissati per il prossimo futuro.

Siete diventati operativi il 30 settembre del 2014. Come sono andati i vostri primi dodici mesi da mediatore creditizio?
Il giudizio non può che essere positivo. Certamente in termini assoluti non possiamo presentare grandi numeri, ma considerato che siamo ancora in una fase di start-up quello che penso che sia importante sottolineare è la crescita costante che stiamo ottenendo, in un momento che, nonostante alcuni segnali di ripresa, continua a non essere facile per il nostro settore e per l’economia in generale.

Quanti collaboratori avete?
Al momento siamo a 30, entro fine ottobre arriveremo a circa 40 e prima della fine dell’anno puntiamo a raggiungere i 50. La nostra politica è quella di non assumere neofiti: preferiamo lavorare con persone di consolidata esperienza, che da un lato devono essere pagate di più ma dall’altro riescono a produrre volumi maggiori rispetto a un soggetto che ha appena iniziato a fare questo lavoro.

Vi espanderete su tutta la Penisola, da nord a sud?
L’obiettivo è coprire in modo capillare il Nord e il Centro. Per ottenere questi risultati stiamo aprendo una serie di uffici, ad esempio a Roma e in Friuli. Naturalmente anche il Sud ci interessa ma lì vorremmo un gruppo di collaboratori in grado di muoversi trasversalmente su diverse regioni.

Quante convenzioni avete con gli istituti di credito?
Ne abbiamo attivate quattro ma proprio in questi giorni ne stiamo chiudendo altre due, in modo da ampliare la gamma di prodotti a disposizione dei collaboratori.

 Quali sono ad oggi i vostri punti di forza?
La trasparenza assoluta verso la rete, dato che ogni singolo collaboratore viene pagato in percentuale su quanto incassa la società; la possibilità che offriamo ai manager e ai collaboratori di diventare soci dell’azienda, visto che il 33 per cento delle quote è a disposizione di chi vuole acquistarle; l’efficienza organizzativa, garantita appunto dai presidi territoriali che fungono da punti di raccordo dell’attività della rete.

Come è strutturato il vostro back-office?
Quello centrale ha sede a Treviso e ci lavorano quattro persone. A questo si affiancano i diversi uffici che abbiamo aperto e stiamo aprendo, che svolgono un’attività di supporto.

Che progetti avete per il 2016?
Le novità principali riguarderanno l’incremento ulteriore della rete, con l’inserimento di un’altra ventina di collaboratori, e i progetti collegati a due siti internet, uno immobiliare, che pubblicizzerà la nostra attività tra gli utenti interessati ad acquistare immobili, e uno di comparazione mutui, che acquisteremo e che inizieremo a gestire con una nostra risorsa interna.

Mauro Baldassin, amministratore di Soluzione Credito: “L’anno prossimo amplieremo ulteriormente la rete e investiremo nell’online” ultima modifica: 2015-09-27T11:15:00+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: