MBA: domanda di mutui ancora in calo alla fine di luglio

Il Market Composite Index, che misura il volume del domande di mutui negli Stati Uniti, è infatti diminuito del 5% (stagionalizzato) rispetto a sette giorni prima. L’indice non stagionalizzato registrato un calo quasi identico: -4,9%. Il Refinance Index è diminuito del 5,5% sempre in rapporto alla settimana precedente. L’ultimo indice, il Purchase Index ha fatto registrare un -3,8% nel suo valore stagionalizzato e -3,4% non stagionalizzato. Quest’ultimo dato è comunque superiore del 2,2% rispetto alla stessa settimana del 2010.

Per la quarta settimana consecutiva il Market Index ha mantenuto il segno negativo, con un valore medio che corrisponde al -0,3%; identico valore per il Refinance Index. Anche il Purchase Index stagionalizzato è calato progressivamente nel corso dell’ultimo mese, registrando in questo caso un -0,5% come valore medio.

Venendo ai tassi di interesse sui mutui si evidenziano sensibili aumenti. Per i mutui trentennali a tasso fisso i tassi di interesse sono cresciuti al 4,57%, rispetto al 4,54% della settimana precedente, per i mutui con loan to value all’80%.

I mutui di 15 anni a tasso fisso hanno valori pressoché identici: dal 3,66% di sette giorni prima si è infatti passati al 3,67% registrato il 24 luglio. Anche in questo caso i tassi sono relativi a mutui con LTV all’80%.

 

MBA: domanda di mutui ancora in calo alla fine di luglio ultima modifica: 2011-08-02T09:45:50+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: