Mediazione creditizia, nasce la Consulta della Fimaa. Sergio Merisio nominato coordinatore

Fimaa LogoOffrire a tutti i soggetti che operano nella mediazione del credito un punto di riferimento solido e in grado di confrontarsi con le istituzioni e tutti gli attori in qualunque modo coinvolti nelle istanze della categoria dei mediatori creditizi per la tutela degli interessi collettivi e la rappresentanza politico-sindacale dell’intero comparto. Sono questi gli obiettivi con cui è stata costituita la Consulta dei mediatori creditizi Fimaa-Confcommercio, Federazione italiana mediatori agenti d’affari, con sede a Roma, nel cuore di Trastevere, presso il palazzo in cui opera la Confcommercio nazionale.

“Il credit crunch, l’interpretazione del nuovo contesto normativo e la concorrenza sleale causata dagli abusivi stanno creando gravi problemi alla categoria – ha spiegato il presidente della Fimaa Valerio Angeletti, presentando la Consulta -. Per questo è necessario intervenire prima che si arrivi a una completa sterilizzazione di questo mercato. L’obiettivo primario che ci ha guidato è quello di costituire un soggetto, con la forza e l’autorevolezza che contraddistinguono Fimaa-Confcommercio, per poter incidere sul contesto normativo che disciplina oggi il comparto dei mediatori creditizi ed ottenere un maggiore equilibrio a vantaggio dell’intera categoria”.

Tra i punti programmatici della nuova Consulta, che ha eletto come coordinatore Sergio Merisio (Capital Money) vi è la realizzazione di piattaforme necessarie e propedeutiche alla sottoscrizione, anche congiuntamente agli altri settori rappresentati da Fimaa, di un contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle imprese della mediazione creditizia e di un contratto collettivo nazionale di lavoro per i collaboratori delle stesse; la stesura di un contratto-tipo tra le imprese di mediazione creditizia e gli istituti bancari; la realizzazione di atti pubblici tra le imprese del settore che permettano l’individuazione di comportamenti antieconomici o di abusivismo posti in essere da concorrenti o collaboratori sleali.

“Ritengo che, oggi più che mai – ha aggiunto il coordinatore della Consulta Sergio Merisio – sia necessaria una rappresentanza forte ed organizzata nel settore della mediazione creditizia. Un’entità capace di dialogare in modo efficace con le istituzioni e che sia in grado di portare avanti con successo le numerose istanze degli operatori del settore. Sono sicuro che la Consulta, nata grazie all’interesse di Fimaa-Confcommercio per la tutela del comparto, sia la giusta espressione di questa rappresentanza, che vogliamo strutturata e forte. La Consulta nasce, infatti, proprio per dare una risposta a tutte quelle società che, ad oggi, non si sentono rappresentate, ma che hanno esigenze chiare e ben definite che la normativa di settore non soddisfa”.

Mediazione creditizia, nasce la Consulta della Fimaa. Sergio Merisio nominato coordinatore ultima modifica: 2014-10-08T11:43:21+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: