MedioFimaa, approva la relazione semestrale al 30 giugno 2011, erogato complessivo +95% (+131% mutui)

 

Il consiglio di amministrazione di MedioFimaa, società di servizi creditizi e assicurativi per gli associati Fimaa, ha approvato la “Relazione finanziaria semestrale” al 30 giugno 2011.
L’andamento gestionale di MedioFimaa nel I semestre 2011 evidenzia un ulteriore consolidamento e miglioramento dei principali indicatori economico-finanziari. L’erogato complessivo nel primo semestre è stato di 229 milioni di euro segnando un +95% rispetto all’anno precedete (+444% rispetto al 2009). In particolare in termini di erogato mutui, MedioFimaa è in forte controtendenza rispetto agli indicatori di mercato: l’erogato è stato, infatti, pari a 193,8 milioni di euro, contro il budget (ambizioso, dato il periodo), di 129,4 milioni di euro (+50%). Rispetto ai partner bancari la quota d’incidenza è stata: 38% UniCredit (+72% rispetto al budget), 37% BNL (+9% rispetto al budget) e 24% Che Banca! (più 178% rispetto al budget).

 

Anche gli altri prodotti sono in linea con le aspettative, in particolare per quanto riguarda i prestiti il cui dato semestrale registra un allineamento con il budget (erogato 35,2 milioni di euro vs. budget 34 milioni di euro).

Anche le adesioni nette risultano essere in crescita (+10%) attestandosi al 30 giugno 2011 a 6.860, continuando il trend positivo degli ultimi anni. Rispetto al 2008 la composizione degli aderenti è molto cambiata: si è passati da un 23% di mediatori creditizi nel 2008 a un 42% attuale (gli agenti immobiliari sono passati dal 61% al 48%) con una crescita di mediatori del 334%. Il 14% degli aderenti è già iscritto al RUI (957) e il 32% di essi (260 soggetti) è stato già iscritto da MedioFimaa Insurance.

Il presidente di MedioFimaa, Mauro Danielli, nel ringraziare l’Ad Giancarlo Vinacci, e tutti i collaboratori per i risultati positivi raggiunti nella semestrale, ha sottolineato come “questi risultati, confermati nel trend positivo anche nei mesi di luglio e agosto, ci consentono di guardare con più serenità lo scenario futuro, consapevoli dei profondi disagi che l’entrata in vigore del D. Lgs. 141/10 provocherà sulle professioni creditizie e immobiliari. Questi dati particolarmente positivi rappresentano una buona base per i profondi cambiamenti derivanti dalla riforma del credito e che trasformeranno MedioFimaa dall’attuale ‘facilitarore’ a vero e proprio ‘network multiprodotto’’”.

MedioFimaa, approva la relazione semestrale al 30 giugno 2011, erogato complessivo +95% (+131% mutui) ultima modifica: 2011-10-04T17:59:19+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: