Mediolanum, la quota appartenente a Finivest finirà in un trust

Mediolanum Logo 2Il consiglio di amministrazione di Fininvest S.p.A. si è riunito in data 28 ottobre 2014 per esaminare il provvedimento di Banca d’Italia del 7 ottobre , adottato d’intesa con l’Ivass, che ha disposto le misure previste dagli artt. 24 e 25 Tub, ivi inclusa la dismissione della partecipazione eccedente il 9,9% nel capitale di Mediolanum S.p.A. posseduta indirettamente da Silvio Berlusconi per il tramite di Fininvest S.p.A., che potrà anche avvenire mediante il trasferimento ad un trust ai fini della successiva alienazione a terzi entro 30 mesi dalla data della sua istituzione, indicata da Banca d’Italia entro tre mesi dalla data di ricevimento del citato provvedimento.

Il cdadi Fininvest, spiega una nota, esaminato il provvedimento con il quale la Banca d’Italia ha, tra l’altro, ritenuto compatibile con la normativa applicabile l’ipotizzato trasferimento della sopracitata partecipazione in Mediolanum S.p.A. a un trust, e ha dato mandato all’amministratore delegato di riscontrare il suddetto provvedimento e di proseguire, nel rispetto dei termini ivi previsti, le necessarie interlocuzioni con l’autorità, ferma restando la competenza del consiglio stesso per le deliberazioni che si renderanno opportune o necessarie.

Il Consiglio di Amministrazione ha dato altresì mandato all’amministratore delegato di concordare con FinProg Italia Sapa di Ennio Doris & C. la formalizzazione dello scioglimento anticipato e consensuale del Patto di sindacato Mediolanum.

Leggi il comunicato

Mediolanum, la quota appartenente a Finivest finirà in un trust ultima modifica: 2014-10-29T19:19:59+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: