Mediolanum, utile netto in contrazione del 18% a 246,9 milioni nei primi 9 mesi dell’anno

Mediolanum Logo 2Il consiglio di amministrazione di Mediolanum S.p.A. ha approvato il resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2014 e il prospetto contabile di Mediolanum S.p.A., sulla base del quale ha deliberato una distribuzione di dividendi in corso d’anno di euro 0,15 per azione ‘ al lordo delle eventuali ritenute di legge ‘ a partire dal 26 novembre 2014, con stacco cedola (n. 29) al 24 novembre 20141.

I risultati del gruppo nei primi nove mesi dell’anno, si legge in una nota, confermano il trend di continuo aumento dei ricavi ricorrenti più importanti, ovvero le commissioni di gestione, il cui ottimo andamento ha più che compensato l’atteso calo del margine da interessi. A seguito dell’annunciato avvio di numerosi nuovi progetti di sviluppo, specialmente in ambito tecnologico, le spese generali risultano, come previsto, significativamente superiori al periodo corrispondente del 2013. In funzione di quanto sopra esposto:

– L’utile netto consolidato dei primi nove mesi è stato di euro 246,9 milioni, -18% rispetto al risultato dello stesso periodo dell’anno scorso principalmente a seguito dei progetti di sviluppo.

– Il totale delle Masse gestite e amministrate è salito a euro 62.972 milioni, in crescita del 14% rispetto al dato al 30 settembre 2013 e del 9% rispetto al saldo di inizio anno.

– Il Common Equity Tier 1 Ratio al 30 settembre 2014 e’ pari a 18,08%.

Più nel dettaglio, relativamente a Banca Mediolanum:

– La Raccolta Netta è stata positiva per euro 2.977 milioni complessivi, +68% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da segnalare in particolare la raccolta in fondi (che include quella realizzata attraverso le polizze Unit-Linked), attestatasi a 3.500 milioni di euro.

– Il numero di promotori finanziari al 30 settembre 2014 e’ pari a 4.399 unità.

– Il totale dei clienti al 30 settembre 2014 si attesta a 1.072.625.

– I conti correnti e di deposito al 30 settembre 2014 hanno raggiunto un totale di circa 764.100 unità, con un incremento del 7% rispetto alla stessa data dell’anno scorso e del 3% da inizio anno.

Per quanto riguarda Banca Esperia, vanno segnalati in particolare:

– Utile netto di euro 8,7 milioni (euro 4,4 milioni di pertinenza del Gruppo Mediolanum), rispetto agli 1,1 milioni registrati nel periodo corrispondente del 2013.

– Masse amministrate attestatesi a euro 15.938 milioni (euro 7.969 milioni quota Mediolanum), in crescita del 6% rispetto al 30 settembre 2013, +4% rispetto a inizio anno.

Con riferimento ai mercati esteri:

– L’utile netto è stato pari a 8,9 milioni di euro, con una contrazione del 47% rispetto ai primi nove mesi del 2013 dovuta a investimenti per lo sviluppo del business in Germania, ma soprattutto alla realizzazione, nel 2013, di significativi capital gain in Spagna.

– Le masse gestite e amministrate si sono attestate a euro 3.265 milioni, in aumento del 23% rispetto al 30 settembre 2013 e del 16% da inizio anno.

Leggi il comunicato

Mediolanum, utile netto in contrazione del 18% a 246,9 milioni nei primi 9 mesi dell’anno ultima modifica: 2014-11-14T12:00:10+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: