Melazzini, assessore Lombardia: “L’obiettivo del bando regionale per i confidi è sostenere il credito per tutte le pmi del territorio”

Credito 2“Obiettivo del bando per i confidi lombardi è quello di sostenere nuovo credito, a minori costi, a favore di tutte le micro, piccole e medie imprese lombarde: non esistono certamente aziende di serie A o di serie B, né tanto meno, come qualcuno ha detto, di serie D. Non vogliamo in nessun modo coprire situazioni di insolvenza passate”. Queste le parole usate dall’assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini, nel corso di una risposta a un’interrogazione in consiglio regionale.

“Questo – ha spiegato l’assessore – non può che essere perseguito attraverso la strutturazione di un sistema di garanzie rinnovato, sostenibile e semplificato, grazie anche al conseguimento di economie di scala tramite percorsi di crescita dei volumi e riduzione dei costi operativi. L’integrazione ha lo scopo di ottimizzare il sistema lombardo delle garanzie, ampliando i prodotti in portafoglio (per esempio prestiti obbligazionari, capitale di rischio, ma anche consulenza finanziaria alle imprese), oltre a realizzare una sinergia con il Fondo Centrale di Garanzia per permettere anche l’utilizzo efficace delle risorse derivanti dalla Programmazione comunitaria”.

La Regione Lombardia, ha sottolineato Melazzini, ha costruito il bando, che attua la legge ‘Impresa Lombardia, a seguito di una straordinaria operazione di due diligence predisposta da Federfidi. Da questo lavoro, unico in Italia, si è manifestata la necessità di rendere più efficiente il sistema, favorendo percorsi di aggregazione e di razionalizzazione dei Confidi, salvaguardando al contempo le peculiarità di ciascuno. “Questo intervento – ha aggiunto l’assessore – è l’esito, tra l’altro, di un ampio percorso di consultazione e di confronto che ha visto coinvolti il sistema camerale, i confidi, le associazioni (Confindustria, Confartigianato, Confcommercio) e Banca d’Italia (che lo ha riconosciuto come un’eccellenza italiana). Regione Lombardia si è impegnata vista la necessità di un intervento immediato a favore dell’accesso al credito delle imprese, non solo a rispettare i tempi che si era data, ma anzi ad anticiparli; per questo motivo il ricorso avanzato rappresenta un danno per le stesse imprese”.

Melazzini, assessore Lombardia: “L’obiettivo del bando regionale per i confidi è sostenere il credito per tutte le pmi del territorio” ultima modifica: 2014-09-10T12:06:41+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: