Merlin Project: il Governo inglese minaccia le banche. “O rispettate l’accordo o aumentiamo la pressione fiscale”

Il Governo inglese torna ad alzare la voce contro gli istituti di credito. Lo fa questa volta per bocca di Vince Cable, titolare del Business Secretary del Governo Cameron (dipartimento di Stato responsabile di sviluppo economico e innovazione, ndr), che ha nuovamente avvisato le banche coinvolte nel progetto Merlin (Barclays, HSBC, Llyds Banking Group, RBS e Santander) della possibilità di politiche fiscali più severe nel caso in cui non vengano rispettati gli accordi di finanziamento per le piccole e medie imprese inglesi.

Ricordiamo infatti che lo scorso febbraio i cinque istituti di credito che hanno sottoscritto l’accordo si sono impegnati a erogare alle imprese 190 miliardi di sterline, a sostegno delle loro attività di business, entro la fine del 2011; in particolare, sono 76 i miliardi di sterline stanziati per le pmi. A maggio però, l’erogato delle banche si è fermato ai 16,8 miliardi contro i 19 che il progetto Merlin aveva previsto per il primo trimestre.

La scorsa settimana, il gabinetto responsabile dello sviluppo economico e dell’innovazione è intervenuto e il suo responsabile Vince Cable ha dichiarato che “il Governo potrà scegliere di prendere in esame misure restrittive se l’accordo non dovesse essere rispettato”.

Vince Cable ha poi aggiunto: “Se le banche non si impegneranno a cambiare atteggiamento e non faranno uno sforzo tangibile per raggiungere gli obiettivi del Merlin Project, sarà poi responsabilità del nostro Governo ammettere il fallimento dell’accordo. A quel punto – ha sottolineato ulteriormente Cable – liberi da ogni vincolo, avremo la libertà di decidere una nuova politica fiscale restrittiva”.

 

Merlin Project: il Governo inglese minaccia le banche. “O rispettate l’accordo o aumentiamo la pressione fiscale” ultima modifica: 2011-06-20T09:42:33+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: