Money360, nel I semestre volumi in aumento del 35%

Money360 LogoI risultati ottenuti da Money360 nel corso del primo semestre confermano il trend di crescita già riscontrato negli ultimi anni. “Il mercato continua a generare per noi enormi opportunità di crescita – commenta Andrea Pennato, amministratore delegato di Money360 -. Il 2016 è stato un anno importantissimo sia per crescita di volumi di mutui che del numero di collaboratori. Il primo semestre del 2017 si è concluso con un sensibile aumento pari circa al 35% delle erogazioni intermediate rispetto all’anno passato, segnale concreto che il nostro modello di mediazione creditizia ‘differente’ funziona e si consolida negli anni. La crescita del numero di collaboratori non è l’unico focus di sviluppo per la società, cerchiamo e vogliamo persone che credano nel nostro progetto e portino avanti le logiche di business, sia come coordinatori sul territorio che come collaboratori. Siamo selettivi, ma offriamo tutti i vantaggi di essere parte del primo gruppo di intermediazione creditizia in Italia (Gruppo Mol). Chi entra da noi, quasi mai decide di cambiare”.

Il 2017 ha registrato comunque importanti flussi in ingresso. “Ad oggi – sottolineano Ivan Pini e Andrea Mantovani, responsabili delle rete di Money360 – abbiamo superato le 80 unità e puntiamo a superare le 100 entro fine anno, sviluppando le regioni dove non siamo performanti e entrando nelle zone dove non siamo ancora presenti”.

Attualmente Money360 è una tra le principali realtà nel mercato della mediazione creditizia: una recente ricerca di mercato ha confermato la sua presenza tra i mediatori creditizi maggiormente strutturati, con più di 50 collaboratori, situazione che riguarda soltanto il 5% del mercato.

Money360, nel I semestre volumi in aumento del 35% ultima modifica: 2017-07-05T14:03:16+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: