Perfezionato l’acquisto della piattaforma crediti in sofferenza di Monte dei Paschi da parte di Cerved e Quaestio

Cerved LogoBanca Monte dei Paschi di SienaCerved Group e Quaestio Holding (“Quaestio”) hanno comunicato che è stato perfezionato l’acquisto della piattaforma di recupero crediti in sofferenza (“Juliet”) di Banca Monte dei Paschi da parte di Quaestio Cerved Credit Management s.p.a.a., società costituita ad hoc da Cerved e Quaestio.

La piattaforma Juliet, spiega una nota, svolgerà attività di special servicing su portafogli di crediti in sofferenza, ed avrà in gestione almeno l’80% delle sofferenze che verranno generate da Bmps perun periodo decennale (con un valore iniziale pari a circa euro 4,5 miliardi), oltre ad altre sofferenze derivanti dall’operazione di cartolarizzazione di Bmps e da altre operazioni di cartolarizzazione promosse da Quaestio (ad oggi pari a circa euro 17,6 miliardi).

Il corrispettivo della cessione è pari a euro 52,6 milioni, in linea con il corrispettivo di euro 52,5 milioni comunicato in data 2 agosto 2017 e corretto per alcuni aggiustamenti relativi alle voci di capitale circolante, cui potrebbe aggiungersi un earn-out per un importo complessivo massimo di euro 33,8 milioni, pagabile in due possibili tranches, al realizzarsi di determinati risultati economici, a seguito dell’approvazione dei bilanci di Juliet al 31 dicembre 2020 e al 31 dicembre 2025.

Perfezionato l’acquisto della piattaforma crediti in sofferenza di Monte dei Paschi da parte di Cerved e Quaestio ultima modifica: 2018-05-15T11:24:18+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: