Mps, concluso l’aumento di capitale

Tutti i 6.203.425 diritti di opzione non esercitati al termine del periodo di offerta sono stati venduti il 13 luglio 2011 – nella prima seduta dell’offerta in Borsa dei diritti inoptati da parte di Banca Monte dei Paschi di Siena, per il tramite di Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, cod. civ. – e sono stati successivamente esercitati entro la data odierna con la sottoscrizione di 4.466.466 azioni ordinarie di nuova emissione, pari allo 0,09% delle azioni offerte, per un controvalore totale di 1.992.043,83 euro.

L’aumento di capitale si è pertanto concluso con l’integrale sottoscrizione delle 4.824.826.434 azioni ordinarie di nuova emissione, pari al 41,79% circa del nuovo capitale sociale, per un controvalore complessivo di 2.151.872.589,56 euro, senza l’intervento del consorzio di garanzia.

Gli azionisti Fondazione Monte dei Paschi di Siena e gruppo AXA, come annunciato nel prospetto informativo, hanno adempiuto agli impegni di sottoscrizione delle nuove azioni assunti nei confronti di del gruppo. In particolare, la Fondazione Monte dei Paschi di Siena ha sottoscritto una quota non inferiore al 48% dell’aumento di capitale; il gruppo AXA ha sottoscritto una quota pari a circa il 3,77% dell’aumento di capitale.

Il nuovo capitale sociale di Banca Monte dei Paschi di Siena risulta pertanto pari a 6.654.282.746,76 euro, suddiviso in 11.544.841.594 azioni, di cui 10.844.097.796 azioni ordinarie, 681.879.458 azioni privilegiate e 18.864.340 azioni di risparmio, prive dell’indicazione del valore nominale.

Mps, concluso l’aumento di capitale ultima modifica: 2011-07-27T07:13:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: