Mps, utili triplicati nel 2010: +348% rispetto al 2009

Il consiglio di amministrazione della Banca Monte dei Paschi di Siena ha approvato ieri i risultati dell’esercizio 2010 in cui spicca il dato riguardante l’utile netto, salito a 985,5 milioni di euro, contro i 220,1 del 2009, che corrisponde a un notevole +348% rispetto all’anno prima.

Nella nota del Gruppo si legge che “Banca Mps, in un contesto economico ancora difficile, ha realizzato una significativa crescita delle basi patrimoniali, ponendo sempre al centro della propria azione commerciale i fabbisogni di famiglie ed imprese. Le iniziative poste in essere hanno consentito al Gruppo di consolidare il patrimonio clienti e di migliorare/consolidare il posizionamento competitivo nelle principali aree di business in cui opera”.

Come specificato nel bilancio d’esercizio, da un punto di vista numerico, il Gruppo Montepaschi ha chiuso positivamente l’anno, sia in termini economici sia di performance commerciali con una raccolta complessiva pari al +6,9% anno su anno, impieghi a +4,1% e stock mutui a +12,7%. Particolarmente positivo è l’andamento del risultato operativo netto, a quota 946 milioni di euro, più del doppio rispetto al 2009, grazie anche alla crescita dei ricavi primari (+1,6% anno su anno), alla significativa riduzione delle rettifiche su crediti (-21,2% rispetto al 2009) e al forte calo dei costi operativi (-5,2% anno su anno). Il lavoro di contenimento dei costi operativi (quarto anno consecutivo di riduzione degli oneri operativi) porta il cost/income al 61,6%: nel 2009 il dato ammontava a 64,7%. L’utile netto del quarto trimestre è di 628,6 milioni di euro a fronte dei -181,3 dello stesso periodo del 2009. Migliorano per il terzo anno consecutivo anche i coefficienti patrimoniali con il Tier 1 che sale all’8,4% dal 7,5% registrato a dicembre 2009.

Riportiamo infine i crediti verso la clientela che, a fine 2010, ammontavano a 156 miliardi di euro in crescita del 4,1% sull’anno precedente “a perimetro ricostruito” (+2,3% sul 30/09/2010), con una quota di mercato del 7,84%. E’ in forte crescita la percentuale di impieghi garantita (68% del totale impieghi rispetto a 56% del 2009). La dinamica degli impieghi nel 2010 ha beneficiato di nuovi mutui stipulati per circa 15,8 miliardi di euro, in aumento dell’11,1% rispetto all’anno precedente. Relativamente al credito specializzato erogato dal Gruppo tramite società prodotto dedicate, nel 2010 i flussi di nuovi finanziamenti sono complessivamente 12,8 miliardi di euro, in crescita di oltre il 25% rispetto al 2009 con un contributo del quarto trimestre 2010 di 3,8 miliardi di euro (+35,2% sul terzo trimestre).

Nell’ambito del flusso di credito industriale, che incide per circa 10 miliardi di euro (7,6 miliardi di euro nel 2009), accelerano sia le erogazioni di Mps Capital Services (+18% a/a; +56,7% sul terzo trimestre) sia quelle di Mps Leasing & Factoring (+36,9 a/a; +43,3% sul terzo trimestre). Sul fronte del credito al consumo, nel 2010, Consum.it ha erogato complessivamente 2,7 miliardi di euro (+4,3% sul 2009), di cui 638 milioni nel quarto trimestre 2010 (-0,6% sul terzo trimestre 2010), al cui interno si registra un calo su base annua del credito finalizzato ed una ripresa dei prestiti personali.

Leggi il comunicato completo

Mps, utili triplicati nel 2010: +348% rispetto al 2009 ultima modifica: 2011-03-30T16:36:41+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: