Mussari e Ghizzoni: banche italiane poco esposte nei confronti della Grecia

“L’esposizione delle banche italiane verso la Grecia non è significativa. Quello che dobbiamo chiederci è quali sarebbero gli effetti di un’uscita della Grecia su altri Paesi europei”. Con queste parole Giuseppe Mussari, presidente dell’Abi, l’Associazione bancaria italiana, ha commentato dall’assemblea di Confindustria la situazione di forte tensione che agita l’Eurozona.

“Noi non abbiamo crediti verso la Grecia”, ha aggiunto Mussari. “Probabilmente ci sono entità europee ed extraeuropee che hanno molta più esposizione” verso lo Stato ellenico.

Un concetto ribadito anche dall’amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni secondo il quale nell’ipotesi di uscita di Atene dall’area Euro “il settore bancario italiano” risulterebbe “tra i più immunizzati”. Per Ghizzoni si tratta “più di un discorso di volatilità sul mercato, che di impatto diretto”.

In ogni caso, ha spiegato l’ad, le banche si stanno già attrezzando per far fronte a qualsiasi scenario, e “il mercato si aspetta che tutti facciano ragionamenti di questo tipo”.

Mussari e Ghizzoni: banche italiane poco esposte nei confronti della Grecia ultima modifica: 2012-05-24T10:42:25+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: