Mutui Australia, l’RbA chiede alle banche di evitare la corsa al ribasso sulle offerte

Mortgage 2La Reserve bank of Australia ha invitato gli istituti eroganti del Paese a frenare le offerte al ribasso di mutui ai propri clienti, sottolinenado che la drastica riduzione del costo dei prestiti immobiliari, unitamente al minimo storico del 2,5% raggiunto dal tasso di sconto a seguito dei continui tagli praticati dall’istituto centrale negli ultimi due anni, potrebbero scatenare una dannosa speculazione nel mercato immobiliare.

I timori della banca centrale australiana sono emersi nel corso dei controlli di routine sulla stabilità finanziaria, che hanno richiamato l’attenzione dei suoi economisti sulla crescente contrazione dei prezzi dei finanziamenti per l’acquisto di case e abitazioni. Stando ai dati ufficiali, il costo dei finanziamenti è diminuito costantemente dall’inizio dell’anno, riducendosi ogni mese.

“Un periodo prolungato di tassi di interesse inferiori alla media potrebbe aumentare l’attività speculativa nel mercato immobiliare e incoraggiare i mutuatari ad aumentare il proprio indebitamento”, ha spiegato la RbA.

Una paura condivisa anche dal Fondo monetario internazionale che invitato le autorità di Sydney a intervenitre tempestivamente per evitare che i prezzi della case, aumentati del 5% rispetto all’anno precedente, continuino a salire, con il rischio di innescare una nuova bolla simile a quella esplosa nel 2008.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Mutui Australia, l’RbA chiede alle banche di evitare la corsa al ribasso sulle offerte ultima modifica: 2013-10-07T13:43:12+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: